Slovenia, la strategia 2021 per la ripresa

by Redazione | 16 Marzo 2021 10:45

L’Ente sloveno per il Turismo adegua il piano di lavoro per il 2021 – sulla base della situazione attuale – con l’obiettivo di rilanciare con successo il turismo alla ripresa dei movimenti turistici.

«Negli ultimi anni, la Slovenia ha sviluppato un’offerta sostenibile e non di massa per esperienze uniche, che è un ottimo punto di partenza per la ripresa post-pandemia – afferma Aljoša Ota, direttore dell’Ente sloveno per il Turismo in Italia – Un passo importante nel miglioramento dello sviluppo sostenibile è stato compiuto con la creazione dell’etichetta Slovenia Green Cuisine nell’ambito dello Schema Verde del Turismo Sloveno. La concorrenza sarà molto forte quando il turismo si riprenderà e per essere vincenti sarà necessario adattarsi alla situazione a tutti i livelli, fornendo una promozione chiara e intensa ai target a cui vogliamo rivolgerci».

Ecco i cinque pilastri della nuova strategia promozionale:

  1. Maggiore attenzione ai mercati nazionali e vicini, che assumeranno un ruolo ancor più importante. Il primo a ripartire sarà il turismo legato ai mercati che distano meno di 500 km, da cui raggiungere il Paese con mezzi privati. L’Italia si conferma mercato prioritario a livello strategico.
  2. Digitalizzazione intensiva delle attività di marketing e promozione. Mantenere i contatti B2B esistenti, e stabilirne nuovi, è fondamentale per una pronta ripresa. Con questo obiettivo, l’Ente ha sviluppato la piattaforma virtuale “[email protected] BusinessDate”, per incontri business one2one, e digitalizzato eventi inizialmente previsti in presenza. Nel 2020 sono stati realizzati 109 eventi, di cui 75 su piattaforme virtuali. Si sono svolti più di 3.000 incontri tra rappresentanti del turismo sloveno e t.o. e agenzie stranieri.
  3. Aggiornamento della campagna “Slovenia a modo mio”. Poco dopo l’inizio della crisi, l’Ente ha lanciato la campagna “The Time Is Now. My Slovenia”, che ha collegato destinazioni turistiche, associazioni di prodotto, fornitori di servizi turistici, istituzioni partner e altri soggetti interessati nel turismo sloveno, e a cui hanno aderito numerosi media e ambasciatori del progetto. Quest’ultimo, rivolto da principio all’ospite domestico, si è rivelato utile anche a livello internazionale, mostrando come la destinazione sia percepita dai propri abitanti, ovvero: una meta green dalla ricca offerta benessere.
  4. Partnership con i migliori atleti sloveni. Visto il potenziale delle vacanze attive, l’Ente sloveno ha individuato nel turismo outdoor e sportivo il principale tema promozionale per il biennio 2022-2023.
  5. Rafforzare l’immagine di una destinazione sostenibile e responsabile. Maggiore enfasi sarà data alla garanzia della sicurezza e della salute e allo sviluppo dei prodotti a contatto con la natura. Nel 2020, l’Ente ha creato il marchio Green & Safe, che certifica esperienze che rispettano gli standard di sicurezza igienica stabiliti durante la pandemia.

Source URL: https://www.lagenziadiviaggi.it/slovenia-la-strategia-2021-per-la-ripresa/