Slovenia, gastronomia ed ecosostenibilità in scena a Rimini

Slovenia, gastronomia ed ecosostenibilità in scena a Rimini
08 Ottobre 11:23 2020 Stampa questo articolo

Si veste di green la Slovenia per incoraggiare lo sviluppo di un turismo sostenibile, con attività a contatto con la natura. E punta sul prestigio crescente della sua tradizione gastronomica, ora riconosciuta anche dalla Guida Michelin, nel presentarsi quest’anno a Rimini al Ttg Travel Experience 2020, dal 14 al 16 ottobre.

A rappresentare l’offerta turistica del Paese ci saranno 13 tra aziende e operatori – tra cui catene alberghiere e resorts, enti e dmc locali, centri termali ed attrazioni turistiche – che incontreranno gli agenti di viaggi presso uno stand di 96mq, dove avrà un suo spazio anche l’Ente Sloveno per il Turismo in Italia.

«Viste le particolari circostanze in cui ci troviamo, possiamo dichiararci soddisfatti di avere numerosi partner confermati, a riprova che l’interesse per il mercato italiano rimane alto – afferma Aljoša Ota, direttore dell’Ente Sloveno per il Turismo in Italia – L’evento di Rimini rimane una vetrina fondamentale per incontrare operatori in cerca di nuove mete di prossimità che sviluppino un’offerta strettamente legata all’ambiente e alla natura».

Nonostante i mesi di blocco forzato, e il periodo complicato per il turismo internazionale, la destinazione si conferma tra le preferite dagli italiani. I numeri dei primi sei mesi del 2020, inclusi i mesi di marzo, aprile, maggio e parte di giugno, in cui i flussi sono stati bloccati causa Covid-19, sono sorprendentemente positivi: gli arrivi rilevati sono stati 81.133, ben il 16,4% del totale, mentre i pernottamenti sono stati 181.745, superando il 14% di quelli complessivi.

La Slovenia sta tenendo alta l’attenzione nei confronti della questione sanitaria anche grazie alla nuova etichetta Green & Safe, creata per contrassegnare fornitori di servizi e destinazioni turistiche caratterizzati da elevati standard, prassi igieniche, protocolli e raccomandazioni sostenibili.

L'Autore