Sindacati contro i licenziamenti Liberty Lines. Fit Cisl: «Serve responsabilità»

Sindacati contro i licenziamenti Liberty Lines. Fit Cisl: «Serve responsabilità»
26 Novembre 11:50 2018 Stampa questo articolo

«Abbiamo meno di 20 giorni di tempo per scongiurare il licenziamento di 72 lavoratori di Liberty Lines. Chiediamo un atto di responsabilità di tutte le parti interessate, e in particolare le istituzioni nazionali e locali, per risolvere positivamente la vertenza». A dirlo è Vincenzo Pagnotta della Fit Cisl.

Il sindacalista ricorda come lo scorso 30 settembre sia scaduto il contratto di appalto per i collegamenti veloci Messina-Reggio Calabria, portando Liberty Lines ad avviare i licenziamenti collettivi. Procedura che si concluderà definitivamente il prossimo 10 dicembre.

Nella fase istruttoria aperta lo scorso 21 novembre al ministero dei Trasporti, su richiesta urgente dei sindacati, «abbiamo auspicato – prosegue Pagnotta – una soluzione, seppure temporanea, in attesa della definizione del bando di gara di assegnazione del servizio, che a nostro giudizio deve prevedere una clausola sociale di salvaguardia occupazionale».

«Chiediamo garanzie di continuità lavorativa per i lavoratori, anche in virtù dell’implementazione della flotta da parte della nuova società affidataria del servizio», conclude il sindacalista.

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore