Settemari contro l’asterisco: al via la campagna sulla trasparenza

Settemari contro l’asterisco: al via la campagna sulla trasparenza
18 Marzo 12:35 2019 Stampa questo articolo

Un maestoso asterisco che disturba il relax e il divertimento in vacanza. Così Settemari punta ancora sul valore della trasparenza nella sua offerta per la nuova campagna di pubblicitaria B2C che è on air a partire da questa settimana. La chiarezza del pricing di Settemari, quindi, è al centro della comunicazione del t.o. che combina passaggi radio, affissioni e campagne geolocalizzate su Spotify e Google Ads.

La strategia è stata messa a punto dalla divisione marketing dell’operatore, in collaborazione con l’agenzia True Company che ha realizzato gli spot radio e un visual forte e immediato. La creatività raffigura, infatti, un gruppo di amici in spiaggia, disturbati, in un momento di divertimento, dalla presenza di un gigantesco asterisco, l’immagine è accompagnata dal claim “Tra te e la  vacanza, metti solo trasparenza”.

Stesso claim protagonista anche della campagna radio con uno spot che in tono ironico ipotizza uno scenario esotico in cui un cicerone descrive poeticamente un paesaggio reso invisibile dalla presenza di un “maestoso asterisco”.

«L’idea di questa campagna nasce per puntare il dito, con un sorriso, su tutte quelle seccature che rischiano di rovinare una vacanza ancora prima di partire. Costi nascosti e clausole impreviste sono, infatti, l’elefante nella stanza quando si tratta di prenotare. Da qui l’immagine potente di un mastodontico asterisco, sempre sinonimo di poca chiarezza, che sconvolge una vacanza ideale. Per contro, solo la trasparenza Settemari è in grado di riportare sicurezza e serenità», commenta il marketing manager dell’operatore, Chantal Bernini.

Il piano di comunicazione è stato messo a punto con l’obiettivo di ottenere una forte penetrazione in aree di grande rilevanza commerciale per l’operatore e prevede, ad esempio, una campagna Out of Home nella metropolitana di Milano. Piemonte e Veneto saranno invece le zone interessate, dalla diffusione di spot radiofonici.

«Ancora una volta sollecitiamo il consumatore per stimolare il mercato e canalizzare il traffico in agenzia, nostro unico canale di vendita. Siamo molto soddisfatti dell’esito della campagna social appena attivata per il lancio del  SettemariClub Blau Punta Reina e ora puntiamo su questa nuova azione per creare ulteriore visibilità alla nostra politica di trasparenza che prevede, tra l’altro, l’assenza di contingenti anche in alta stagione, una disponibilità reale di prodotto, un’attenta strategia  di pricing con prezzi di mercato, e un’accurata politica child», conclude Chantal Bernini.

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore