Senegal più vicino con i voli di Cabo Verde Airlines

Senegal più vicino con i voli di Cabo Verde Airlines
12 luglio 11:34 2019 Stampa questo articolo

La nuova  sfida turistica del Senegal in Italia passa attraverso le rotte di Cabo Verde Airlines, compagnia aerea di proprietà al 51% di Icelandair e del governo di Capo Verde, che assicura comode connection per Dakar con i suoi voli giornalieri, quattro da Milano e tre da Roma, operati con Boeing 757 e tariffe family, promo, basic, flex e premium.

«La compagnia aerea – come ha evidenziato da Gianbattista Sassera, rappresentante in Italia del vettore – offre anche lo stop over gratuito (senza pagamento di supplementi) fino a 7 notti a Sal dove operano alberghi di standard internazionale con la formula dell’all inclusive. Ma la grande scommessa è il Senegal, una destinazione facilmente raggiungibile da Sal con circa 20 minuti di volo, e destinazione dove si realmente scoprire la vera Africa».

Ed è proprio il concept di viaggi-scoperta che Francesco Martino, rappresentante in Italia di Destination Senegal, ha voluto sottolineare nell’illustrare ad operatori e stampa le peculiarità di questa meta.

«Da nord al centro, fino al sud il Paese è un condensato ideale dell’Africa che ci si immagina e si sogna: non a caso la promozione poggia sui sei poli turistici che caratterizzano un’offerta tra le più variegate per i mercati europei ed in particolare per quello italiano. Al momento possiamo contare su 28 tour operator italiani, da Eden Viaggi a Todra, che programmano il paese cogliendo in pieno l’essenza di un viaggio esperenziale.  Dalla capitale Dakar al Lago Rosa, e ancora dall’Isola di Goree al Parco Nazionale di Saloum, sito Unesco, il Senegal rappresenta la proposta d’Africa tra le più complete e soprattutto, tra quelle a portata di budget di varie tipologie di viaggiatori. Ciò che noi solitamente proponiamo è un viaggio di almeno 11 giorni, nel periodo ottimale che va da novembre a giugno, con soste d’obbligo a Dakar ed al lago Rosa e abbinamento con altri poli turistici del paese, a partire da Casamance (la Camargue africana) e Touba la Città Sacra».

Col supporto aereo di Cabo Verde Airlines, dunque, il Senegal ha l’opportunità di consolidare il traffico turistico dall’Italia che può già contare su una crescita in numeri considerevole, passando da 6mila visitatori del 2014 a ben 55mila visitatori dello scorso anno.

L'Autore

Andrea Lovelock
Andrea Lovelock

Guarda altri articoli