Sciopero aereo il 25 febbraio: Alitalia cancella oltre 350 voli

Sciopero aereo il 25 febbraio: Alitalia cancella oltre 350 voli
24 Febbraio 10:41 2020 Stampa questo articolo

Si annuncia una settimana difficile per chi dovrà prendere un aereo. Oltre alla paura da Coronavirus, per martedì 25 febbraio, è stato proclamato uno sciopero nazionale di 24 ore di tutto il personale delle società e compagnie del trasporto aereo. Alla base dell’agitazione – indetta da Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti e Ugl Trasporto aereo –  c’è la “grave crisi che imperversa nel settore e il proliferare di situazioni di pesante disagio industriale”, come Air Italy e Alitalia.

A tutto questo, si aggiunge la questione dell’annullamento del finanziamento del Fondo di solidarietà del trasporto aereo, che contribuisce ad integrare i redditi dei lavoratori posti in ammortizzatore sociale.

Dal canto suo, Alitalia è stata costretta a cancellare più di 350 voli: 313 nella sola giornata di martedì, una ventina nella serata del 24 e un’altra ventina nella prima mattinata del 26. Saranno invece regolari i voli nelle fasce garantite, dalle 7.00 alle 10.00 e dalle 18.00 alle 21.00.

La compagnia ha attivato un piano straordinario di “riprotezione” dei passeggeri con aerei più capienti che, secondo le stime, permetterà di far viaggiare nella stessa giornata del 25 circa la metà di chi ha un biglietto per quella data.

Dura la presa di posizione dei sindacati. “Da ormai troppo tempo richiediamo inascoltati un tavolo di lavoro ministeriale e una cabina di regia che abbia la finalità di riscrivere le regole del settore”. Al centro del dibattito, in particolare, c’è il Fondo di solidarietà del trasporto aereo che, secondo i rappresentanti dei lavoratori, dovrebbe ammontare a 130 milioni.

La cifra che, ogni anno, serve per integrare l’80% dei redditi dei dipendenti (sono 13 mila quelli attualmente interessati da ammortizzatori sociali, con punte anche di 17 mila unità raggiunte nel recente passato), e che per il 2020 è invece fissata a 80mila euro.

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore

Giorgio Maggi
Giorgio Maggi

Guarda altri articoli