Così Scalo Milano Outlet & More conquista i cinesi

Così Scalo Milano Outlet & More conquista i cinesi
10 settembre 07:21 2019 Stampa questo articolo

Potenziamento dei pagamenti mobile, app dedicate e accordi con i principali tour operator e player dell’hôtellerie. C’è sempre più il mercato cinese nel mirino di Scalo Milano Outlet & More, l’outlet a sud di Milano che ha messo a punto una strategia B2B e B2C per intercettare i visitatori in arrivo dal Paese del Dragone.

«La nostra strategia di business punta sull’apertura di un dialogo diretto con il target di riferimento, rispettando il loro processo di acquisto e coinvolgendoli fin da casa propria, all’inizio del viaggio. Non puntiamo né a cinesizzare la nostra offerta, né a italianizzare il turismo cinese ma su un perfetto mix di entrambi i fattori: l’obiettivo è quello di far scoprire la nostra realtà utilizzando i loro strumenti di comunicazione», spiega Daniele Rutigliano, director of tourism & business development di Scalo Milano Outlet & More.

Nel concreto, l’outlet ha aperto un account ufficiale WeChat oversea interamente dedicato alla sua offerta commerciale, oltre a essere stato inserito con una sua pagina dedicata completa di QR code all’interno del mini-programma WeChat Travel Experience per proporre esperienze last minute a Milano (attrazioni turistiche, shopping e hospitality).

Per incontrare le esigenze del turista cinese che chiede sempre più di utilizzare circuiti quali Alipay o WeChat, Scalo Milano sta poi incentivando nei propri punti vendita l’adozione della tecnologia necessaria per poterli gestire al meglio. Non solo: per gli store che ancora non sono attrezzati, sarà garantita a breve la possibilità di acquisto tramite l’attivazione di una gift card presso l’InfoPoint dell’outlet con sistema di pagamento Alipay o WeChat.

Infine, per quanto riguarda il trade, Scalo Milano ha stretto accordi e partnership con i principali tour operator e dmc italiani specializzati nell’incoming cinese.

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore

Giorgio Maggi
Giorgio Maggi

Guarda altri articoli