Sandals Resorts, exploit di matrimoni ai Caraibi nel 2020

Sandals Resorts, exploit di matrimoni ai Caraibi nel 2020
06 novembre 07:00 2019 Stampa questo articolo

Cresce il trend legato alla celebrazione dei matrimoni nelle isole più esclusive dei Caraibi: Barbados, Bahamas, St. Lucia, Antigua, Grenada, Giamaica e Turks&Caicos. Sandals Resorts International (Sri) evidenzia una crescita del 30% delle richieste di matrimoni e del 50% di rinnovo dei voti, rispetto al 2018.

Numeri destinati a salire. «Il 2019 è stato un anno anomalo, frammentato, che ha avuto in aprile il periodo di punta; poi le prenotazioni per l’estate si sono fermate per riprendere con i last minute luglio e agosto o direttamente con le richieste per Capodanno – dice Paola Preda, country manager Italia di Sri – Per il 2020 Sandals prevede una crescita ulteriore del 20% L’anno prossimo ha un significato particolarmente positivo per gli innamorati che credono nella data perfetta e il romanticismo dei Sandals Resorts è ideale per coronare il sogno. Offriamo gratuitamente cerimonie nei nostri resort e stiamo investendo molto su questo target; l’offerta wedding è sempre aggiornata con grandi novità».

L’offerta di Sri dedicata agli sposi prevede il Wedding Essentials, la cerimonia di nozze gratuita per soggiorni minimi di 3 notti, e un premium bonus di 1.500 dollari che comprende riduzioni su diversi servizi applicabili durante il soggiorno (per prenotazioni di almeno 7 notti).

La novità 2019 per chi desidera coronare il proprio sogno d’amore si trova al Sandals Royal Barbados (per sole coppie) ed è il “Rooftop Weddings”, ovvero la possibilità di realizzare una cerimonia di nozze sul rooftop, in totale privacy, accanto alla rooftop infinity pool e con la vista panoramica sulla spiaggia di Maxwell Beach e sulla natura lussureggiante che circonda il resort di Barbados.

«Per esempio in Giamaica ci sono anche le cappelle over the water per sposarsi», aggiunge Preda. La catena rinnova spesso le strutture, l’ultima è quella di Montego Bay.

«Lavoriamo molto con i tour operator, i tourism board, le agenzie – spiega la country manager – Tra le ultime attività ci sono le butler dinner: cene con 40 agenzie di viaggi in tutta Italia, tra Bologna, Roma, Milano, Napoli e Verona, in cui le agenzie che venderanno più camere “con maggiordomo” avranno un soggiorno gratuito».

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore

Claudia Ceci
Claudia Ceci

Guarda altri articoli