Salvataggio Air France-Klm, gli aiuti di Stato lievitano a 10 miliardi

Salvataggio Air France-Klm, gli aiuti di Stato lievitano a 10 miliardi
14 Aprile 11:28 2020 Stampa questo articolo

Non basteranno 6 miliardi di euro per permettere al Gruppo Air France-Klm di superare l’emergenza Covid-19. I due vettori starebbero infatti negoziando con le Stato francese e quello olandese una serie di aiuti pubblici del valore di 10 miliardi di euro (di questi, 8 per Air France, e 2 per Klm), secondo quanto riportano alcuni media d’oltralpe.

Qualche giorno fa, era stato lo stesso ministro transalpino dei Trasporti, Jean-Baptiste Djebbari, a confermare l’esistenza delle trattative, sottolineando però come l’importo complessivo dei finanziamenti richiesti non fosse superiore a 6 miliardi di euro, di cui 4 destinati al vettore francese.

Invece, stando a quanto scrive il quotidiano La Tribune, Air France-Klm ha deciso adesso di aumentare la richiesta, allo scopo di “oltrepassare i mesi di crisi, assicurare la stabilità finanziaria e incominciare la ristrutturazione, facendo fronte alla lenta ripresa del traffico aereo”. In una videoconferenza con i piloti del vettore, inoltre, è stato lo stesso ceo del Gruppo, Ben Smith, a mettere in luce come i livelli di traffico raggiunti nel 2019 non potranno essere toccati che nel 2021.

Lo stesso Smith, nei giorni scorsi, aveva detto pubblicamente che il Gruppo sta perdendo una cifra vicina ai 25 milioni di euro al giorno, una cifra al netto della cassa integrazione da 1,1 miliardi di euro per l’intero 2020. “Con questo genere di perdite la compagnia non può sopravvivere oltre l’inizio di giugno”.

 

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore

Giorgio Maggi
Giorgio Maggi

Guarda altri articoli