Ryanair, maggiori tutele per piloti e crew in Italia

Ryanair, maggiori tutele per piloti e crew in Italia
06 dicembre 14:20 2018 Stampa questo articolo

Contratti migliorati per i piloti e gli assistenti di volo italiani Ryanair. Il nuovo accordo, firmato dai sindacati Fit-Cisl, Anpac e Anpav insieme all’amministratore delegato, Michael O’Leary,  prevede maggiori tutele, dal congedo parentale al trattamento economico. A tutto il personale navigante, inoltre, sarà applicata la legge italiana a partire dalla fine del prossimo mese.

Per i piloti sono state anche aggiunte novità, che per gli assistenti di volo erano già state previste, ovvero la tredicesima mensilità, la turnazione delle ferie e sono state definite le regole di progressione delle carriere. Sono stata ridotte, infine,  le variabili del bonus di produttività ed è implementata la parte fissa dello stipendio. Entrambi i contratti, infine, scadono il 31 dicembre 2021.

«Ora anche i piloti di Ryanair, come già gli assistenti di volo, hanno diritti e tutele più in linea con le norme italiane: è un passo avanti importante verso l’allineamento completo della compagnia aerea irlandese al sistema di regole vigente in Italia, a cui continuiamo a mirare», dichiara dichiara Salvatore Pellecchia, segretario generale della Fit-Cisl.

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore