Ryanair investe su Malpensa: nuovi voli per Spagna e Grecia

Ryanair investe su Malpensa: nuovi voli per Spagna e Grecia
26 Marzo 15:58 2021 Stampa questo articolo

Una settimana targata Ryanair in Italia: la compagnia aerea ha lanciato una raffica di conferenze stampa per presentare i network estivi dagli aeroporti più strategici. Tra questi c’è anche Milano Malpensa, dove la compagnia aerea investe ancor di più rispetto agli anni scorsi basando 7 aeromobili (due in più rispetto al passato, ndr) per un totale di 30 rotte (otto domestiche e 22 estere). I nuovi collegamenti della low cost irlandese sono tutti a marchio summer: Barcellona, Corfù, Santorini e Zante, tutte servite da due voli settimanali.

Nonostante i maxi piani di Ryanair, però, il direttore commerciale Jason McGuinness non ha perso l’occasione per mandare una stoccata alle istituzioni e al governo: «Siamo contenti che ci sia un ministero del turismo e abbiamo accolto con grande orgoglio il nuovo piano del ministro Garavaglia, ma ora è necessario sospendere per 12 mesi l’addizionale comunale sulla tassa d’imbarco per incentivare la ripartenza del settore, anche perché aprile e maggio saranno ancora mesi difficili – sostiene il manager – la vera ripresa sarà a giungo e luglio anche grazie all’implementazione dei programmi di vaccinazione in numerosi Paesi europei».

Anche Sea, società che gestisce gli scali di Malpensa e Linate, vede «buone prospettive a partire da giugno – sottolinea il vicepresidente aviation business development, Andrea Tucci, intervenuto alla conferenza online – Ad oggi il traffico segna un -85%, ma da luglio prevediamo una ripresa dei volumi fino al 60-65% rispetto al 2019».

Tucci, poi, entra nel merito degli investimenti della compagnia irlandese e dei risvolti sui voli covid tested: «Ryanair metterà in campo un impegno di traffico che sfiora i 3 milioni di passeggeri, tra i più importanti operatori del nostro aeroporto e stabilmente sopra il 10% di quota di mercato a Malpensa. L’allargamento del portafoglio di destinazioni arricchisce il nostro scalo, che diventerà una base per il rilancio dei viaggi, del turismo e dell’indotto economico – riprende il manager di Sea – Arrivano segnali incoraggianti anche sul lungo raggio con i voli Covid tested di Delta e American per gli Usa che stanno risvegliando anche l’interesse per il traffico intercontinentale».

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore

Gabriele Simmini
Gabriele Simmini

Redattore

Guarda altri articoli