Ryanair alza la posta per prendersi Laudamotion

Ryanair alza la posta per prendersi Laudamotion
31 Maggio 17:08 2018 Stampa questo articolo

Non basta il 75%, Ryanair vuole controllare tutta Laudamotion e ha presentato un piano di quattro anni per rilevare tutte le quote dal proprietario, il pilota di Formula 1 Niki Lauda. La proposta d’acquisto sarà ovviamente vagliata dall’Antitrust europeo, che deve già esprimersi sulla prima proposta d’ingresso nel capitale da parte della linea aerea low cost.

Lo scorso marzo, infatti, il vettore irlandese aveva raggiunto l’accordo per l’acquisto del 24,9% di Laudamotion, con l’obiettivo dichiarato di scalare fino al 75% nel giro di pochi mesi. In occasione della recente presentazione dei voli estivi, però, il ceo Michael O’Leary ha annunciato che le due società hanno trovato l’accordo per l’acquisto in toto del vettore austriaco.

L’investimento di Ryanair dovrebbe passare da 100 a 120 milioni di euro portando la flotta in pochi anni da 21 a 50 aeromobili. «Pagherò un prezzo molto alto per questa acquisizione, ma è un investimento molto importante», ha sottolineato O’Leary all’agenzia Reuters ricordando che con lo sbarco in Austria (e Germania) la compagnia irlandese vede aprirsi un enorme mercato verso l’est Europa e può iniziare la sua concorrenza “in casa” di Lufthansa.

Laudamotion inizierà a volare da Vienna questo sabato, dopo aver inaugurato i suoi collegamenti dalla Germania a marzo e dalla svizzera ad Aprile.

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore