Russia, dal 1° gennaio 2021 scatta il visto elettronico

Russia, dal 1° gennaio 2021 scatta il visto elettronico
16 Novembre 11:49 2020 Stampa questo articolo

Conto alla rovescia per il visto elettronico per recarsi in Russia. La nuova normativa del Paese, infatti, prevede che dal prossimo 1° gennaio 2021 i cittadini di circa 52 Stati potranno entrare in Russia attraverso uno speciale e-visa.

Il visto – che sarà emesso per motivi familiari e umanitari, oltre ai classici motivi di turismo e lavoro – entrerà in vigore per tutti i Paesi dell’Unione Europea (Italia, quindi inclusa) e per Cina, India, Messico, Arabia Saudita, Turchia e Giappone e permetterà di entrare in Russia

Dopo la richiesta online, tramite apposito sito sviluppato dal ministero degli Esteri russo che darà il responso entro 4 giorni lavorativi, il visto elettronico avrà validità di 60 giorni e costerà circa 34 euro. Nell’ottica di una grave crisi turistica mondiale, il visto elettronico viene visto dal governo russo come un incentivo alla rapida ripresa del turismo, soprattutto rispetto ai suoi mercati incoming più importanti.

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore