Russia, arrivano i primi voli low cost

Russia, arrivano i primi voli low cost
14 gennaio 09:50 2020 Stampa questo articolo

Nel 2020 si potrà raggiungere l’aeroporto Pulkovo di San Pietroburgo con i voli low cost. Lo scalo russo, infatti, ha ottenuto dalle ministero dei Trasporti la licenza dalle competenti autorità scatenando le ipotesi su quali saranno i vettori di 30 Paesi europei (ra cui Belgio, Danimarca, Irlanda, Italia, Islanda, Polonia e Portogallo) che inizieranno a collegare a prezzi competitivi la città sulle rive della Neva.

Stando a quanto riporta la stampa locale, alcune compagnie come Wizz Air, Ryanair, easyJet, Volotea, AirBaltic e FlyOne avrebbero già dimostrato il proprio interesse dopo che lo scalo ha ricevuto dalle autorità la possibilità di sfruttare i diritti relativi alla “settima libertà”, che consente a una compagnia aerea il diritto di effettuare i voli tra due Paesi senza toccare il proprio. Prima di questa decisione, le compagnie aeree potevano volare verso la Federazione Russa solo dal loro Paese di registrazione.

I primi voli low cost verso San Pietroburgo, a questo punto, potrebbero decollare già in primavera. La novità si accompagna alla recente introduzione del regime di visti elettronici gratuiti, validi anche per numerosi Paesi europei, tra cui l’Italia.

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore