Royal Caribbean, la stagione dei maxi investimenti

15 marzo 15:47 2018 Stampa questo articolo

Si chiama Royal Amplified ed è l’ambizioso programma che Royal Caribbean ha avviato per reinventare le sue crociere attraverso un restyling delle proprie navi e l’allestimento di isole private d’attracco, che diventeranno veri e propri parchi di intrattenimento per i crocieristi.

Lo ha annunciato il presidente e ceo della compagnia, Michael Bayley durante una convention a New York. Nel dettaglio si parla di circa  900 milioni di dollari per reinventare la flotta attraverso un nuovo sforzo di modernizzazione con un programma di allestimenti che interesserà 10 navi in quattro anni. Un restyling totale che toccherà diversi aspetti: dalle attività esperienziali che gli ospiti possono provare a bordo all’adeguamento alle modalità di scelta e fruizione delle vacanze dei consumer americani e internazionali, accompagnato da innovazioni digitali, tra cui il check-in facilitato, le cabine tecnologiche e una nuova app.

IL PROGETTO SULLE ISOLE PRIVATE. L’altro investimento, inizialmente di circa 200 milioni di dollari, è destinato al programma Perfect Day Island Collection, ovvero una serie di destinazioni private ed esclusive in tutto il mondo a disposizione dei crocieristi. La prima isola della collezione, Perfect Day at CocoCay, vedrà la completa trasformazione di questa isola caraibica privata di proprietà della compagnia in una vera e propria meta di vacanza per famiglie ai Caraibi.

Tra i punti di forza dell’isola il parco acquatico Thrill Waterpark, con due torri d’acqua e ben 13 scivoli, tra cui il Daredevil’s Peak, a 40 metri di altezza, il più alto del Nord America. E ancora la Oasis Lagoon, la più grande piscina dei Caraibi, con un bar acquatico e lettini da piscina. Per gli ospiti junior l’isola ospiterà anche una zipline di 500 metri che attraverserà l’isola da 15 metri di altezza e con l’unico punto di atterraggio in acqua dei Caraibi.

A completare le attrazioni della CocoCay, un pallone ad elio, battezzato “Up, Up and Away”, due spiagge di design: Chill Island, la spiaggia per isolarsi dal mondo, e South Beach, con tante attività sportive da praticare.

«Le nostre navi – ha dichiarato Michael Bayley, presidente e ceo di Royal Caribbean International – sono delle vere e proprie meraviglie tecnologiche e ingegneristiche e offrono una moltitudine di esperienze e di attività uniche e originali; tuttavia crediamo che le nostre destinazioni rappresentino un aspetto altrettanto importante delle vacanze in crociera. Ecco perché lanciamo la collezione Perfect Day Island: per offrire la vacanza più bella per chi cerca esperienze uniche e divertenti, sia a terra sia a bordo delle nostre navi. Una volta completato, Perfect Day at CocoCay rappresenterà la destinazione ideale per le famiglie ai Caraibi».

Questa location sarà dunque uno scalo fondamentale per tutte le navi Royal Caribbean in partenza dagli posti statunitensi di New York, Maryland e Florida, offrendo agli ospiti il concept di vacanze attive. L’adeguamento dell’isola si svolgerà per fasi: a settembre 2018 sarà completato il nuovo molo, mentre per la primavera 2019 si stima che tutte le attrattive sull’isola saranno aperte per gli ospiti.

La fase finale interesserà il Coco Beach Club, con apertura in novembre 2019. Altre destinazioni della Collezione Perfect Day Island in Asia, Australia e altre isole dei Caraibi saranno annunciate in un secondo momento.

 

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore

Andrea Lovelock
Andrea Lovelock

Guarda altri articoli