Royal Caribbean guarda avanti: le crociere 2020-21

Royal Caribbean guarda avanti: le crociere 2020-21
13 dicembre 13:38 2018 Stampa questo articolo

Al via la programmazione 2020-21 di Royal Caribbean, che ha investito 1 miliardo di dollari nel programma di rinnovamento della flotta Royal Amplified. Lanciato quest’anno, il piano interesserà ben sette navi che entro il 2021 si rifaranno il look, introducendo una vasta gamma di diverse e nuove attrattive progettate per tutte le età.

CROCIERE IN EUROPA. La nave Allure of the Seas debutterà nel 2020, dopo il suo rinnovamento, navigando per l’Europa in estate e in autunno. Sarà la prima nave Royal Amplified di Classe Oasis a navigare nel Vecchio Continente, proponendo itinerari di 7 notti nel Mediterraneo occidentale da Barcellona. 

Rinnovata anche Explorer of the Seas, che salperà da Roma, con crociere da 7 a 12 notti per le isole greche, alla scoperta di templi, anfiteatri e paesini. Vision of the Seas affiancherà l’Allure a Barcellona per la stagione estiva e autunnale, con viaggi di 12 notti attraverso il Mediterraneo; mentre Rhapsody of the Seas tornerà in estate a Venezia, con itinerari più brevi, alternando Grecia e Croazia.

Copenhagen ospiterà Jewel of the Seas durante la summer, porto dal quale la nave partirà per itinerari di 7 notti attraverso i fiordi norvegesi, la Scandinavia e la Russia. E c’è Brilliance of the Seas, che tornerà ad Amsterdam per la terza estate, navigando nel mar Baltico o nelle isole britanniche per 12 notti.

Esperienza da fare è la traversata dell’Atlantico di 15 giorni su Brilliance of the Seas, per posizionare la nave da Amsterdam a Boston. Dopo le crociere da New York, Anthem of the Seas, attraverserà l’Atlantico per Southampton, in Inghilterra, dopo cinque anni di assenza. Anthem è pronta a intraprendere la sua più grande avventura: la nave della Classe Quantum si concentrerà sulle città costiere lungo il Mediterraneo, l’Europa del Nord e le Isole Canarie, con itinerari da 8 a 14 notti. 

Rinnovata quest’anno, Independence of the Seas tornerà a Southampton per la stagione estiva con crociere da 7 a 14 notti ai fiordi norvegesi, Isole Canarie e Nord Africa, Scandinavia e Russia e nel Mar Mediterraneo italiano, comprese le nuove destinazioni di Agadir in Marocco e Ponta Delgada nell’arcipelago portoghese delle Azzorre. E per la prima volta una nave di classe Freedom navigherà nel Baltico per 14 notti, con una overnight a Copenhagen, in Danimarca, e due a San Pietroburgo, in Russia.

VIAGGIO AI CARAIBI (MA NON SOLO). L’unità Oasis of the Seas saluterà la Statua della Libertà e proporrà crociere dal Nordest degli Stati Uniti di 7 notti ai Caraibi, con una intera giornata nell’isola privata della compagnia alle Bahamas, Perfect Day at CocoCay.

Anthem of the Seas, invece, tornerà negli Stati Uniti affiancando Independence of the Seas: la compagnia non è mai stata così presente in quest’area prima d’ora.

Grandi novità riguardano la Grande Mela: Oasis of the Seas subirà una trasformazione da prua a poppa nel 2019 per diventare la prima nave del programma Royal Amplified a salpare da Cape Liberty a Bayonne, in New Jersey, a partire da maggio 2020. L’unità effettuerà crociere alle Bahamas per tutta l’estate con itinerari di 7 notti, e per un numero limitato di crociere brevi verso nord, in particolare New England e Canada. Adventure of the Seas tornerà a Cape Liberty, con una serie di crociere estive di 5 e 9 notti alle Bermuda, New England e Canada, alle Bahamas e ai Caraibi.

Vision of the Seas offrirà tre itinerari di 10 e 11 notti tra Bayonne e Quebec City; Symphony of the Seas e la sorella Harmony of the Seas torneranno rispettivamente a PortMiami e Port Canaveral, in Florida, con viaggi di 7 notti ai Caraibi orientali e occidentali. Entrambe le navi offriranno una giornata a Perfect Day at CocoCay, in programma per quasi tutte le partenze.

Brilliance of the Seas lascerà Boston in autunno, con crociere da 7 a 10 notti in Canada a partire da settembre 2020, mentre Grandeur of the Seas continuerà a offrire itinerari di 9 notti in Canada e nel New England dal porto di Baltimora. Nei mesi estivi Grandeur farà una combinazione di crociere da 5 e 9 notti alle Bermuda e alle Bahamas, e alternerà viaggi di 9 notti in inverno nel sud est e Bahamas e di 12 notti ai Caraibi meridionali.

Nel 2020, San Juan, in Portorico, accoglierà la rinnovata Freedom of the Seas, con itinerari di 7 notti tutto l’anno nei Caraibi meridionali, con rotta verso destinazioni esotiche come Philipsburg (St. Maarten), Basseterre, St. Kitts e Nevis, St. Johns  (Antigua), Castries, St. Lucia e Bridgetown (Barbados).Liberty of the Seas continuerà a navigare da Galveston ai Caraibi occidentali prima del suo attesissimo rinnovamento previsto all’inizio del 2021.

Due delle navi rinnovate, Mariner of the Seas e Navigator of the Seas, continueranno a proporre brevi vacanze ai Caraibi tutto l’anno con weekend di 3 notti e itinerari di 4 giorni alle Bahamas, anche con sosta a Perfect Day at CocoCay. Enchantment of the Seas partirà per la prima volta, infine, da Galveston, in Texas, includendo anche Perfect Day at CocoCay, oltre a un mix di crociere nei Caraibi occidentali da 4 a 5 notti in estate.

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore