Royal Caribbean, arriva Harmony e salpa l’early booking: già venduto il 93%

07 giugno 18:13 2016 Stampa questo articolo

Ha trenta, quarant’anni; è curioso; per lui la vacanza in nave (un po’ come la vita) è esperienza, altro che la solita routine piscina-ristorante-spettacolino. È grazie a lui, crocierista controcorrente, che Royal Caribbean quest’anno ha centrato l’obiettivo: 93% di riempimento, pari a 20mila italiani che già a fine maggio hanno scelto Rccl per la stagione estate-autunno. E la lingua – ancora oggi pochi nella crew parlano italiano – che «fino a qualche tempo fa era un limite, comincia a essere un’opportunità». A dirlo, durante la crociera preinaugurale da Barcellona della colossale Harmony of the Seas, la nave più grande del mondo di classe Oasis, è l’uomo che per Royal controlla le vendite: Giuseppe D’Agostino, national sales manager per l’Italia.

È stato lui, a fianco del direttore generale Gianni Rotondo, a consegnare a bordo i premi Best Partner 2016 assegnati in base al fatturato. «Un riconoscimento di medio termine, che di fatto premia l’early booking, che quest’anno ci ha consentito di raggiungere risultati straordinari con vendite a prezzo pieno e ampi margini per gli intermediari», spiega.

Sul palco tre big della distribuzione: Welcome Travel Group con il suo ad Gian Paolo Vairo, Geo Travel Network con Dante Colitta, ClubViaggi con Enzo Carella, «che insieme raggruppano il 40% delle agenzie di viaggi italiane». E ben rappresentano la sempre maggiore penetrazione di Royal sul mercato.

«Già da qualche anno il 15% delle vendite sono dirette, un altro 15% passa dagli operatori online, tutto il resto proviene dalle agenzie tradizionali», spiega Rotondo. Sul fronte delle Olta, tre premi sono andati a Crocierissime.it (Rumbo), Crociereonline.com (Qcns), Ticket Crociere (Semplice Viaggi). Tre targhe anche ad altrettanti tuor operator: ovvero Oltremare, Alpitour e Naar. E una menzione speciale a Top Cruises con Federico Costa, che si è distinta per la migliore crescita di fatturato anno su anno.

Ciliegina sulla torta, le agenzie di viaggi con le migliori performance: Volare Together per il brand Royal Caribbean e Palatino Crociere per Celebrity Cruises e Azamara Club.
Proprio su questi due marchi della grande famiglia Rccl, dichiara D’Agostino, «la divisione italiana punterà con forza per acquisire nuove fette di mercato: quella porzioni di vacanzieri in cerca di una crociera di qualità, sofisticata ed esclusiva. A prezzi ragionevoli, naturalmente».

Prezzi ragionevoli, ma non stracciati. «Harmony quest’anno ha trainato le vendite con tariffe del 35% superiori alla media. Un nave sensazionale con Central Park, show di Broadway, palaghiaccio e lo scivolo Ultimate Abyss, che fino a ottobre imbarcherà da Civitavecchia per crociere nel Mediterraneo Occidentale, e che prima ancora del suo varo in Francia ha conquistato media, pubblico e agenzie», dichiara il dg Rotondo.

Al via le vendite per il 2017: +6% di commissioni per le adv
Archiviata (quasi) una stagione estiva che deve ancora partire, Royal già guarda avanti. Si aprono proprio in queste ore le vendite per il 2017 con una doppia promo: “Camera con Sconto” con riduzioni fino al 30-40% per il cliente finale e commissioni per le adv maggiorate del 6% fino ai primi di luglio. Un premio che per le 65 agenzie Royal Ambassador equivale al 22% sul prezzo della crociera.

«Ma una cattiva notizia c’è – ammette il direttore generale – Il prossimo anno Harmony non sarà nel Mediterraneo, che dovrà fare a meno di una nave di classe Oasis, in attesa della costruzione di un’altra gemella che con tutta probabilità resterà in Europa. In compenso ci sara Jewel of the Seas, un gioiellino, che opererà itinerari alternativi con scali interessanti come Cagliari e Ajaccio».

Ma già la prossima settimana Gianni Rotondo sarà a Miami per discutere con i vertici della compagnia dell’espansione di Rccl in Italia. Quella che perorerà sarà la “strategia degli interporti”: nuovi scali italiani dove imbarcare passeggeri per favorire l’utenza della Penisola.

  Categorie

L'Autore

Roberta Rianna
Roberta Rianna

Direttore responsabile

Guarda altri articoli