Rotta sui Caraibi tra low cost, charter e linea

Rotta sui Caraibi tra low cost, charter e linea
03 aprile 10:20 2018 Stampa questo articolo

Sono sempre più le opzioni estive per raggiungere i Caraibi. Tra i vettori europei con più voli sulla destinazione c’è il Gruppo Air France-Klm (con 27 destinazioni e più di 240 rotte settimanali tra centro e sud America), che per la summer introduce una frequenza in più su Cartagena, Aruba e Bonaire, mentre sono due quelle aggiunte su Saint Martin e Curaçao, tutte da Amsterdam.

Dal canto suo, Air France volerà due frequenze settimanali proprio su Saint Martin da Parigi Charles de Gaulle. Molto attive anche le low cost, con Eurowings che lancia nuovi voli diretti da Monaco e Düsseldorf per Punta Cana e La Romana, L’Avana e Varadero, Montego Bay, Bridgetown e Cancún. In espansione anche il network caraibico di Level, vettore a basso costo di Iag: dopo il lancio del Barcellona-Punta Cana, dal 3 luglio la compagnia volerà 4 volte alla settimana da Parigi Orly a Pointe-à-Pitre (dall’inizio di settembre, 3 volte ogni 7 giorni per Guadalupa).

Infine, i voli di linea e charter di casa nostra: detto della riduzione dell’impegno – almeno per il momento – della nuova Air Italy (solo 3 voli settimanali per Cuba da Malpensa), non si può dire la stessa cosa per Blue Panorama by Uvet e Neos. Il primo collega Fiumicino con Santiago di Cuba, L’Avana, oltre che Cancún; Malpensa con Montego Bay, Santiago, L’Avana, Cayo Largo e Antigua.

Destinazioni simili per Neos, che da Malpensa vola a Cancún (anche da Verona e Fiumicino), L’Avana (anche da Roma e Verona), Cayo Largo, Holguin, Varadero, Montego Bay e La Romana (anche da Verona) e Freeport. Novità assoluta della summer 2018, l’arrivo dal 12 maggio del nuovo Boeing 787-9 Dreamliner, in servizio da Milano per Varadero e Montego Bay.

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore