Room Mate punta alle vacanze mare, primo hotel alle Baleari

Room Mate punta alle vacanze mare, primo hotel alle Baleari
04 luglio 13:15 2019 Stampa questo articolo

Primo hotel balneare per la catena spagnola Room Mate. Grazie all’accordo tra Hotel Investment Partners (Hip), principale proprietario di hotel per vacanze in Spagna, e il Gruppo di proprietà dell’imprenditore Kike Sarasola, Room Mate sbarca alle isole Baleari con la gestione del Pax Barracuda di Palma di Maiorca.

In realtà si tratta di due hotel (Calviá Dreams e Barracuda) che Hip trasformerà in un’unica struttura, investendo 23 milioni di euro nella ristrutturazione e nel riposizionamento. Questa sarà la prima esperienza della catena spagnola Room Mate Hotels nella gestione di hotel per vacanze.

«Dopo aver stanziato 23 milioni di euro per una profonda trasformazione degli hotel, la scelta di un gestore idoneo costituiva un fattore strategico. Siamo sicuri che Room Mate Hotels saprà apportare alla gestione dell’hotel quel plus differenziale che ne consentirà il completo riposizionamento», ha dichiarato Alejandro Hernández Puértolas, fondatore e ceo di Hip.

Kike Sarasola ha assicurato che «entrare nel settore vacanze in una destinazione come Maiorca e come partner di Hip è garanzia di successo per il nostro primo hotel balneare. Puntiamo fortemente sulla zona di Magaluf, come hanno già fatto altre grandi catene come Meliá, della famiglia Escarrer. Da tempo i nostri clienti ci chiedevano un Room Mate sul mare e anche questa volta sapremo sorprenderli».

Il nuovo Pax Barracuda aprirà le porte ad aprile 2020, dopo un anno e mezzo di lavori, e sarà un hotel a quattro stelle con 391 camere, qualcuna in meno rispetto alle strutture preesistenti a vantaggio della maggior offerta di junior suite e suite, considerevolmente incrementata grazie alla costruzione di un nuovo edificio premium con 22 camere e all’ampliamento dell’edificio principale con 18 camere.

Il progetto delle camere e delle aree comuni è stato affidato al prestigioso interior designer barcellonese Jaime Beriestain, mentre l’offerta punta sull’inclusione di servizi complementari di cura della bellezza, palestra, miniclub e attività nell’area piscina. E per assicurare un’esperienza ancora più completa, sono previste soluzioni gastronomiche che vanno dal buffet all inclusive a ristoranti alla carta e spazi all’aperto dove godere della cucina dal vivo.

Una trasformazione integrale, sia della concezione che dell’offerta, destinata a un target con un potere d’acquisto medio-alto, che non esclude le famiglie. Gli alberghi Room Mate, con 26 hotel e circa 1800 camere disponibili (sono 11 le prossime aperture) sono caratterizzati da una forte attenzione al design.

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore