Rivoluzione Radisson: nasce il brand Individuals per gli hotel indipendenti

Rivoluzione Radisson: nasce il brand Individuals per gli hotel indipendenti
21 Ottobre 11:14 2020 Stampa questo articolo

In tempi di crisi avvengono le mosse più spiazzanti e sorprendenti. L’ultima novità è quella di Radisson Hotel Group che annuncia il lancio di un nuovo marchio, Radisson Individuals, un programma di riconversione che offre la possibilità a hotel indipendenti e strutture che fanno parte di catene locali o regionali, di entrare a far parte della piattaforma globale Radisson. Gli alberghi, quindi, dovrebbero beneficiare della esperienza e della leadership internazionale del Gruppo, mantenendo però la propria unicità e identità.Una svolta storica nella storia di Radisson che tende una mano agli hotel indipendenti per aiutarli in questo momento storico, ma che serve anche al colosso dell’hôtellerie per differenziare e ampliare il mercato.

Ovviamente, non è una porta aperta a tutti, perché Radisson Individuals selezionerà il tipo di strutture che hanno i criteri per entrare nel circuito. I requisiti, secondo la nota stampa del Gruppo, prevedono strutture di personalità in nuove località in tutto il mondo che abbiano un forte legame con la cultura e i sapori locali, e lavorino con elevati standard di qualità. L’obiettivo di Radisson sembra essere quello di allargare la propria offerta e di operare sinergie con gli hotel indipendenti, valutando poi la possibilità di far scalare i marchi di Radisson, oppure di consolidare le partnership.

«Il lancio di Radisson Individuals segna un’altra pietra miliare nel nostro ambizioso piano di trasformazione quinquennale che ha come obiettivo quello di diventare uno dei primi tre marchi alberghieri al mondo – ha sottolineato Federico J. González, ceo di Radisson Hotel Group – nonché il marchio di elezione per i proprietari di strutture, ospiti e talenti. Abbiamo creato Radisson Individuals in risposta alle esigenze in continua evoluzione del mercato moderno sia per i proprietari di hotel che per gli ospiti. Divenire parte di Radisson Individuals è un primo passo ideale per i singoli hotel che sono caratterizzati da standard di servizio molto alti ma che desiderano rimanere indipendenti o che potrebbero prendere in considerazione la transizione verso uno dei nostri marchi di base di successo. Radisson Individuals, inoltre, è una valida proposta per i marchi alberghieri locali e regionali che cercano di esplorare ulteriori canali di distribuzione oppure opzioni di cobranding».

Nel dettaglio, poi, gli hotel che entreranno nel circuito Individuals beneficeranno della potenza contrattuale e dei vantaggi delle economie di scala di Radisson, così come di piattaforme It e di ricavi integrati.

Gli hotel che desiderano aderire a Radisson Individuals intraprenderanno una valutazione di conformità che si fonda su quattro parametri chiave: la conformità agli standard per la salvaguardia della salute e sicurezza Sgs, indice online valutati attraverso il loro Gri, la conformità ai protocolli Prevenzione Incendi e la capacità di connettersi ai principali sistemi operativi del Gruppo. I membri dell’hotel Radisson Individuals riceveranno una formazione che avrà come obiettivo un training sulla filosofia di servizio “Yes I Can!” che caratterizza il Gruppo e che permetterà loro di raggiungere un punteggio pari all’80% dei parametri Gri, una garanzia di elevati standard di qualità e servizio per gli ospiti che potranno sempre contare sulla filosofia del Gruppo “Every Moment Matters”. Nel Regno Unito e in Asia, molti hotel hanno già aderito a Radisson Individuals (tra questi l’Henrietta House, a Bath, e il River House Hotel, a Inverness (entrambi in Uk) e attualmente ci sono varie contrattazioni in essere anche in Italia, Germania e Russia.

Inoltre, Radisson Hotel Group nel terzo trimestre 2020 ha firmato accordi con dieci nuovi hotel in tutta l’area Emea. Tra i nuovi accordi spiccano l’apertura nel 2021 del Radisson Hotel Florence a Firenze e del Radisson Collection Hotel a Venezia.

L'Autore

Gabriele Simmini
Gabriele Simmini

Redattore e giornalista de L'Agenzia di Viaggi Magazine.

Guarda altri articoli