Ritorno di Egitto, Tunisia e Turchia:
la previsione dei t.o. tedeschi

Ritorno di Egitto, Tunisia e Turchia: <br> la previsione dei t.o. tedeschi
05 gennaio 12:06 2018 Stampa questo articolo

Regna l’ottimismo nella travel industry tedesca per il 2018. Secondo un’indagine condotta da Gfk, tutti i principali tour operator teutonici mostrano aspettative al rialzo per i prossimi dodici mesi, dopo che anche il 2017 si è chiuso con risultati positivi nonostante il fallimento di due compagnie aerea come airberlin e Niki, e di un tour operator come JT Touristik.

«Ci attendiamo che le destinazioni del Mediterraneo e Grecia siano ancora le più popolari nei pacchetti dei t.o. – ha detto commentando i risultati della ricerca Norbert Fiebig, presidente di Drv, l’associazione che raggruppa tutti i player più importanti dell’industria del turismo tedesca – ma ci aspettiamo che recuperino anche mete che hanno subito delle flessioni negli scorsi anni».

Così, se nel corso del 2017 è stata la Spagna ad accaparrarsi il primo posto tra le destinazioni top per i turisti made in Germany, con la Grecia cresciuta comunque del 30% al secondo posto, nei prossimi mesi le cose dovrebbero andare meglio anche per Egitto, TunisiaTurchia.

Una forte domanda dovrebbe caratterizzare anche il mercato delle crociere, destinato a segnare incrementi a doppia cifra. «In linea con queste previsioni – si legge nel report – Thomas Cook ha reso noto che le prenotazioni crocieristiche per la summer 2018 stanno andando particolarmente bene per la penisola iberica, in particolare modo Maiorca, mentre anche la Turchia sta recuperando il treno perduto».

Lo stesso ottimismo, rivela poi il portale B2B Fvw, si riscontra anche tra gli agenti di viaggio: più della metà (57%) descrivono come “ottime” le loro vendite, e circa un terzo (31%) crede che le cose miglioreranno ulteriormente nei prossimi mesi.

L'Autore

Giorgio Maggi
Giorgio Maggi

Guarda altri articoli