Rimborsi aerei a quota 415 milioni per Alitalia e Air Italy

Rimborsi aerei a quota 415 milioni per Alitalia e Air Italy
20 Gennaio 10:10 2021 Stampa questo articolo

Ammonta a circa 415 milioni di euro il totale dei rimborsi aerei effettuati da Alitalia ed Air Italy nel 2020. Un refund a fronte di quasi 1,5 milioni di richieste evase dalla ex compagnia di bandiera – principalmente a causa dell’emergenza Covid-19 – per un valore complessivo di circa 370 milioni di euro.

Gran parte delle 82mila istanze di rimborso presentate ad Air Italy, pari a poco più di 40 milioni di euro, sono state invece originate dalla messa in liquidazione del vettore, dopo il mancato rilancio ad opera di Qatar Airways.

Nel computo dei rimborsi Alitalia sono compresi anche oltre 360mila voucher emessi nel corso dell’anno: a conti fatti significa che il vettore ha erogato un terzo dei refund sottoforma di buoni viaggio da utilizzare entro una scadenza legata anche alla tipologia del biglietto aereo emesso.

Una uscita, quella dei rimborsi, destinata ad influenzare non poco la rendicontazione di cassa di Alitalia, alle prese anche con l’emergenza stipendi che ogni mese incidono per oltre 18 milioni di euro e che nei giorni scorsi è stato lanciato sui media, destando non poche preoccupazioni tra i lavoratori del vettore.

Quello dei rimborsi è una delle voci che graverà più pesantemente su tutte le compagnie aeree nel consuntivo 2020, come la stessa Iata ha rilevato stimando un volume di rimborsi di parecchi miliardi di euro, ancora non del tutto quantificati dalle varie compagnie aeree.

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore