Report Wttc, guida al futuro dei viaggi nell’era Covid

Report Wttc, guida al futuro dei viaggi nell’era Covid
28 Settembre 13:07 2020 Stampa questo articolo

Per la ripresa della travel industry bisogna adottare un approccio globale coordinato, migliorare l’esperienza di viaggio senza interruzioni, abbracciare l’integrazione di nuove tecnologie e promulgare protocolli globali per la salute e l’igiene. A dirlo è l’ultimo rapporto pubblicato dal World Travel & Tourism Council, redatto in collaborazione con la società di consulenza Oliver Wyman.

In particolare, sottolinea lo studio, saranno quattro le macro tendenze attorno alle quali costruire la ripresa: evoluzione della domanda; salute e igiene; innovazione e digitalizzazione e sostenibilità.

Per quanto riguarda i primi due aspetti, secondo il Wttc il 70% dei turisti nordamericani prenoterebbe durante la pandemia se le modifiche fossero gratuite. Inoltre, più di nove consumatori su 10 (92%) si fidano delle raccomandazioni personali in materia di salute e igiene, mentre il 69% dei viaggiatori cita la pulizia come una componente fondamentale della risposta alla crisi di un brand di viaggio. Senza contare, che i viaggiatori continueranno a prestare maggiore attenzione alla salute e all’igiene anche dopo che sarà stato scoperta un vaccino contro il Covid-19.

Sul fronte della digitalizzazione, il rapporto rivela che quasi la metà (45%) dei viaggiatori si dice pronto a passare dai passaporti cartacei a un’identità digitale. Percentuali ancora più alte sono quelle che riguardano la sostenibilità, con quasi tre quarti (73%) dei consumatori che si dichiara più propenso ad utilizzare i brand che stanno dedicando spazio e risorse a tutto quanto è green.

«Crediamo fermamente che, adottando un approccio coordinato, possiamo battere il Covid-19 e tornare a viaggi sicuri con standard di igiene di livello mondiale per i viaggiatori, recuperando allo stesso tempo i posti di lavoro e le condizioni di vita dei 330 milioni di persone che hanno lavorato nel settore prima della pandemia», ha detto Gloria Guevara, presidente e ceo di Wttc.

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore