Report Wttc: dieci città asiatiche al top

Report Wttc: dieci città asiatiche al top
25 Ottobre 12:00 2017 Stampa questo articolo

Il Wttc ha reso noto il report sull’impatto del nuovo turismo metropolitano secondo cui le dieci città con flussi turistici crescenti sono tutte asiatiche. Lo studio ha preso in analisi 65 città, di cui 21 nell’Asia-Pacifico. I dati raccolti mostrano chiaramente che le città dell’Asia sono all’avanguardia nella crescita turistica negli ultimi 10 anni. Chongqing è la più interessante perché presenta la percentuale maggiore, +14% all’anno, seguita da Guanghzhou, +13,1%, Shanghai, +12,8%, e Pechino, +12%. A comparire nella classifica a partire dalla quinta posizione ci sono Chengdu, +11,2%, Manila, +10, 9%, Delhi, +10,8%, Shenzhen, +10,7%, Kuala Lumpur, +10,1%, e Giacarta, +10%.

Con una crescita mondiale media del 4% all’anno, la regione dell’Asia-Pacifico si mette in evidenza grazie a un tasso di crescita superiore, pari al 5,8%. Va detto che nell’area si trovano alcune delle città più grandi del mondo e più appetibili da un punto di vista dell’incoming: la sola Shanghai ha un prodotto interno lordo generato dal turismo pari a 30 miliardi di dollari ed è in buona compagnia, seguita da Pechino con 27 miliardi e Tokyo con 20. È chiaro quindi che la Cina ricopra una posizione dominante, sia in termini di crescita futura, che in quanto mercato di maggiore riferimento nella regione. Un successo che si deve per la maggior parte grazie ai flussi domestici: circa il 94,5% della spesa registrata su Chongqing fa capo al mercato interno, ed è sempre il mercato cinese a far registrare percentuali interessanti in altre città vicine, ma fuori dai propri confini, come Tokyo, dove quello cinese è il bacino maggiore con il suo 11% di spesa e Bangkok dove si raggiunge il 38%.

«Questi numeri parlano chiaro evidenziando quale sia oggi il potere delle città asiatiche nel settore dei viaggi e del turismo – ha detto Gloria Guevara Manzo, presidente & ceo del Wttc – Contribuendo al benessere del comparto turistiche delle proprie nazioni, e attraendo flussi turistici, questi centri contribuiscono a creare posti di lavoro, aiutando l’economia tutta. Con queste previsioni di ulteriore crescita turistica sarà sempre più importante avere piani a lunga scadenza per la costruzione di infrastrutture e l’avvio di politiche di sostenibilità pubblica. È vitale che le amministrazioni di queste città comprendano l’impatto che il turismo ha su centri, Pil e creazione di posti di lavoro in modo che possano fin da ora gestire il fenomeno in modo corretto. Con questo report, il Wttc punta a supportarlo in questo ambizioso piano».

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore