Rccl, Ciprietti: «Ecco la nuova strategia per l’Italia»

Rccl, Ciprietti: «Ecco la nuova strategia per l’Italia»
28 marzo 13:28 2018 Stampa questo articolo

Nuove assunzioni nel commerciale, formazione per le adv e riorganizzazione del mercato italiano con focus su Millennials, famiglie e Mice. È la nuova strategia di Royal Caribbean Cruises che, dopo la ristrutturazione di qualche tempo fa, torna a scommettere sull’Italia. A tracciare la road map è Silvio Ciprietti, il nuovo head of sales per il nostro mercato, approdato da meno di due settimane in Rccl, in occasione del viaggio pre-inaugurale da Malaga a Barcellona di Symphony of the Seas, l’ultima creatura in casa Royal, la più grande e tecnologica nave del mondo.

Nuove navi, nuove rotte. Il mercato cruise sta dando ottimi segnali…
«Ci crediamo. L’Italia per noi è sicuramente un Paese-chiave. Per questo abbiamo deciso di investire e rafforzare la nostra presenza. Abbiamo già registrato un aumento del 30% delle vendite per il 2019. Vogliamo, però, differenziarci dai nostri competitor offrendo un prodotto di qualità, altamente innovativo e una nuova gamma di itinerari».

Cosa cambierà in casa Rccl?
«Stiamo riorganizzando la struttura in Italia, in linea con la strategia europea. A breve assumeremo nuovi commerciali nella nostra squadra e inseriremo figure come il training manager, per formare e supportare le adv, persone dedicate allo sviluppo del business e ai clienti strategici più importanti. Già da un mese la nostra forza vendita è dotata di iPad per mostrare al meglio le nostre offerte. Nel nostro headquarter di Barcellona, invece, abbiamo attivato un team di back office con personale italiano che sarà dedicato esclusivamente all’Italia».

E quali offerte invece per i clienti?
«Partiamo dalla nostra nuova ammiraglia, la Symphony, un vero gioiello. La quarta nave dei Classe Oasis che offre un alto tasso di divertimento e di avventura a bordo. Imbarcheremo da Civitavecchia e toccheremo anche Napoli e La Spezia fino all’autunno. Nel Mediterraneo nel 2018 ci saranno tre nostre navi invece che due. Da Venezia, invece, si partirà verso la Grecia e la Croazia. Puntiamo anche sul Nord Europa e i Caraibi dove offriamo dei pacchetti con voli combinati molto allettanti. Il nostro focus sono soprattutto i Millenials, i first cruiser e ovviamente le famiglie che sulle nostre navi hanno suite dedicate e attività coinvolgenti per grandi e bambini. Vogliamo, però, aprirci anche a nuovi segmenti, come quello dell’incentive e Mice».

La maggior parte delle vendite passa per le adv. Avete in programma degli incentivi?
«Per il 2018 confermiamo i piani commissionali, tornano le campagne di early booking e, in aggiunta, abbiamo previsto delle promozioni dedicate su tutto il territorio nazionale per adv, per aiutarle a sostenere i nuovi prodotti, in primis l’ultima creatura, la Symphony of the Seas».

L'Autore

Serena Martucci
Serena Martucci

Guarda altri articoli