Raffica di voli sugli Usa: le novità dell’estate

Raffica di voli sugli Usa: le novità dell’estate
27 febbraio 07:00 2019 Stampa questo articolo

C’è sempre più scelta per volare negli Stati Uniti dai principali aeroporti italiani. Tra low cost e compagnie italiane e americane, i collegamenti no stop tra Italia e la costa est (e ovest) degli Usa faranno segnare nella prossima summer un vero e proprio boom.

A cominciare dalle novità che hanno messo in campo i vettori a stelle e strisce, come ad esempio American Airlines che, a partire dal 6 giugno, collegherà no stop Bologna e Philadelphia. I nuovi voli stagionali saranno disponibili da giugno a settembre e verranno operati da aeromobili Boeing 767-300. In totale, dall’Italia saranno 10 i voli diretti verso gli Stati Uniti nella stagione estiva 2019 offerti da American Airlines.

Novità in vista anche per United Airlines che dal 23 maggio (il volo durerà fino al 4 ottobre) farà decollare il diretto Napoli-New York Newark. La compagnia, inoltre, offre voli diretti tutto l’anno da Roma e Milano verso Newark; voli diretti stagionali da Roma a Washington Dulles e Chicago; collegamenti da Venezia a Newark.

Per quanto riguarda Delta Air Lines, con l’inizio dell’orario estivo saliranno fino a otto le rotte giornaliere dirette tra Italia e Stati Uniti: in programma, la riconferma del Venezia-Jfk, del Roma-Detroit e del doppio operativo da Malpensa e Venezia per Atlanta. Il 24 maggio, infine, sarà la volta della ripresa del secondo volo giornaliero da Roma Fiumicino per Atlanta (tutti i voli saranno operati in collaborazione con i partner di joint venture Air France, Klm e Alitalia). In aggiunta ai collegamenti estivi, Delta opera collegamenti annuali da Milano Malpensa per New York Jfk e da Roma Fiumicino per New York Jfk e Atlanta.

A investire sugli Usa saranno, però, anche i due vettori di casa nostra, Alitalia e Air Italy. Se l’ex compagnia di bandiera aumenterà la capacità complessiva su molte delle destinazioni già servite (Miami, Boston, Chicago, New York e Los Angeles), tutte dall’hub di Roma Fiumicino, dal canto suo, il vettore di proprietà di Qatar Airways raddoppierà, dalla primavera, il numero di destinazioni statunitensi servite, passando da due a quattro.
Oltre ai già esistenti voli per New York e Miami da Malpensa, poi, prenderanno il via i collegamenti diretti di Air Italy per Los Angeles e San Francisco, con quattro frequenze settimanali, sempre dall’aeroporto lombardo. L’inizio delle operazioni è previsto, rispettivamente, per il 3 e il 10 aprile 2019.

Le new entry per la prossima stagione estiva non mancano neppure sul versante delle low cost. Per raggiungere gli Stati Uniti, infatti, sarà possibile utilizzare i voli Norwegian Air in partenza dall’hub romano, alcuni dei quali in diretta concorrenza con quelli operati da Alitalia. Tramontata l’ipotesi di iniziare i voli su Los Angeles da Malpensa, il vettore norvegese ha preferito concentrare la propria attività su Fiumicino e da domenica 31 marzo collegherà la capitale italiana a Boston (Massachusetts) quattro volte a settimana, ogni lunedì, mercoledì, venerdì e domenica. Durante la stagione estiva 2019, quindi, la compagnia aerea di lungo raggio low cost collegherà Roma Fiumicino verso quattro destinazioni Usa: si tratta di New York Newark, Los Angeles, San Francisco Oakland e Boston. Tutti i collegamenti sono operati con aeromobili 787 Dreamliner.

L'Autore

Giorgio Maggi
Giorgio Maggi

Guarda altri articoli