Primavera, 70% di italiani in viaggio. E arriva Bit

by Giorgio Maggi | 23 Marzo 2017 15:17

Supera la prima vera prova del 2017 il turismo italiano. Saranno infatti oltre il 70% gli italiani che faranno una vacanza in occasione di Pasqua e dei Ponti del 25 aprile e 1° maggio, secondo quanto ha rilevato la survey online che il Centro Studi del Touring Club Italiano ha presentato in collaborazione con Bit. Tra le destinazioni preferite, vince il Belpaese (tre quarti degli intervistati) seguita da mete vicine come Spagna, Francia, Amsterdam, Portogallo e Londra.

I city break e le città d’arte – prosegue l’indagine – sono la tipologia di viaggio più citata (43%) per le vacanze di primavera, seguiti dalle località balneari (18%) e dai piccoli borghi dell’entroterra (14%). Per quanto riguarda le fonti di ispirazione per il viaggio, invece, il web rappresenta il canale preferenziale (31%), seguito da riviste specializzate o guide (15%), mentre sono ancora il 13% i viaggiatori che sono entrati o entreranno in un’agenzia di viaggi per informarsi o prenotare (la durata media della vacanza prese in considerazione, però, è stata solo di 5 giorni, quindi più facilmente gestibile con il fai da te). Sul fronte delle strutture ricettive, cresce la quota di accomodation alternative: il 42% andrà in hotel/villaggio, il 35% in alloggi privati (in affitto, ospite di parenti o amici, in una seconda casa) e il restante 23% in altri alloggi extralberghieri.

E proprio per rispondere alla trasformazione che il travel ha subito in questi anni, con un mercato di turisti che diventano viaggiatori e vogliono immergersi nell’esperienza della destinazione con tutti i cinque sensi, Bit 2017 (nei padiglioni di fieramilanocity dal 2 al 4 aprile) ha pensato a una nuova formula con un layout basato sulla segmentazione dei target.
La manifestazione, che vedrà la partecipazione di 1.500 buyer italiani e internazionali, avrà un percorso espositivo basato su tre macro-aree (Leisure, Luxury, Mice) e su altrettante aree tematiche focalizzate su segmenti particolarmente in crescita: A Bit of Taste per l’enogastronomia, I Love Wedding per i viaggi di nozze, e Be Tech per il digitale, senza contare la novità assoluta di un’area dedicata al turismo Lgbt.

New entry in vista anche sul versante degli espositori. In casa Italia, ad esempio, tornano regioni che propongono in fiera vacanze nella natura come Abruzzo e Molise, o le Marche. Dal canto suo, l’ultima novità della Puglia riguarda la proposta come destinazione convegnistica, mentre la Toscana sarà presente nelle tre aree Leisure, Luxury e Mice. Per i viaggi fuori dai nostri confini, inoltre, le suggestioni arriveranno dalle vicine, ma ancora sconosciute, Albania e Algeria; o dai Caraibi “diversi” del Belize o dai paradisi della Nuova Caledonia e di Mauritius.

Novità in arrivo anche dagli Stati Uniti, che a Bit 2017 saranno rappresentati da Visit Usa, oltre che da Paesi ancora da scoprire fino in fondo in Italia come Uganda, Ecuador e Guatemala. Infine, già presenti in fiera nelle passate edizioni, tornano anche quest’anno mete come la Turchia, l’Argentina o il Giappone. Completano il quadro dell’offerta i top player dei diversi comparti, come Barceló tra le grandi catene alberghiere, Msc per le crociere, Trivago per il digital tourism. Per non parlare di un calendario che prevede oltre 90 tra appuntamenti ed eventi dedicati agli ultimi trend dell’industria del travel.

Source URL: https://www.lagenziadiviaggi.it/primavera-70-italiani-viaggio-arriva-bit/