Polizza Rc e tutela legale: I4T fa chiarezza con le adv

Polizza Rc e tutela legale: I4T fa chiarezza con le adv
21 Marzo 13:52 2019 Stampa questo articolo

Dai limiti della responsabilità civile professionale alla tutela legale, passando per gli strumenti più idonei a preservare il patrimonio dell’agenzia. Sono ancora tanti i dubbi degli agenti di viaggi, emersi dal ciclo di seminari organizzati da I4T, in corso in tutta Italia.

«Siamo al 50% degli eventi – dichiara Giovanni Giussani, direttore commerciale I4T – Ed è ormai chiaro che una delle maggiori preoccupazioni è la ricerca di soluzioni finalizzate a mettere al riparo il business dai rischi, sempre più impattanti, dell’organizzazione diretta dei pacchetti. Molti confondono a questo proposito la responsabilità civile professionale, obbligatoria per legge, con la tutela legale, che invece è facoltativa e offre garanzie complementari».

Va fatta attenzione al tipo di polizza Rc Professionale sottoscritta e alle coperture comprese: «Noi proponiamo diverse soluzioni – prosegue Giussani – che valutiamo insieme all’agenzia, in funzione del suo business di riferimento. Errori di biglietteria aerea, rischio volo, danno da vacanza rovinata e costi di riprotezione a causa di un evento di forza maggiore sono solo alcuni degli esempi di coperture che possono essere incluse o escluse».

Discorso diverso per la tutela legale. Christian Garrone, responsabile dell’intermediazione assicurativa I4T, precisa: «Si tratta di una copertura facoltativa, che interviene in caso di contenziosi con i clienti e i fornitori. La polizza prevede il pagamento diretto o il rimborso delle spese legali necessarie sia per la difesa che per far valere i propri diritti e interviene in tutti quei casi non previsti dalla Rc Professionale, perché non pertinenti o esplicitamente esclusi dalla polizza».

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore