Più voli per il Giappone: l’Enac firma l’accordo

Più voli per il Giappone: l’Enac firma l’accordo
11 settembre 15:46 2019 Stampa questo articolo

Dopo il forte consolidamento di collegamenti aerei dall’Italia verso la Cina, si apre una nuova stagione aerea anche nei voli per il Giappone. È stato appena sottoscritto, presso la direzione generale dell’Enac, il Record of Discussion fra il nostro Paese e quello del Sol Levante, finalizzato all’ampliamento a partire dal 2020 del mercato dei servizi aerei.

L’accordo firmato dal direttore generale dell’Ente nazionale dell’aviazione civile, Alessio Quaranta, e dal direttore della
divisione Trasporto aereo internazionale del Civil Aviation Bureau, Toshiyuki Onuma, prevede un rilevante incremento delle frequenze per i voli diretti tra Italia e Giappone per i passeggeri e lo sviluppo dei servizi all cargo.

In particolare, riguardo ai collegamenti passeggeri con Tokyo, il nuovo accordo vede finalmente riconosciuta alle compagnie italiane la possibilità di operare sull’aeroporto di Tokyo-Haneda fino a 7 servizi settimanali, mentre i servizi su Tokyo-Narita vengono completamente liberalizzati.

Per i servizi cargo è stato previsto un incremento delle frequenze, nello specifico 10 frequenze settimanali, e una tabella delle rotte liberalizzate.

Per quanto concerne il codesharing l’accordo prevede la possibilità di operare servizi in collaborazione tra vettori delle due parti o di Paesi terzi con rotte liberalizzate e senza limiti.

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore

Andrea Lovelock
Andrea Lovelock

Guarda altri articoli