Photostory – Tutti i vincitori del Premio Turismo Responsabile Italiano 2019

Photostory – Tutti i vincitori del Premio Turismo Responsabile Italiano 2019
18 Dicembre 16:13 2019 Stampa questo articolo

Un pomeriggio dedicato alle buone pratiche del turismo, ai progetti che coniugano business e sostenibilità, attenzione all’ambiente, alla cultura locale e turismo inclusivo. Storie che attraversano il mondo: dalle Maldive all’Argentina, passando per l’Umbria e la Liguria.

Martedì 17 dicembre si è svolta all’Albergo Etico di Roma la decima edizione del Premio Turismo Responsabile Italiano, intitolato a Cristina Ambrosini, e patrocinato da Enit, Astoi, Fiavet, Assoviaggi e Fto. La cerimonia ha visto assegnare la prestigiosa “pergamena della responsabilità” a cinque vincitori per le categorie Agenzie di viaggi, Tour operator, Ospitalità, Enti e consorzi, Startup responsabile, oltre a tre realtà a cui è attribuita una menzione speciale.

Ecco la Photostory delle cerimonia di premiazione.

rianna, di meo, presentazione

Il direttore responsabile de L’Agenzia di Viaggi magazine, Roberta Rianna, e il direttore commerciale, Sandra Di Meo, aprono la cerimonia di premiazione 2019.

Per la categoria Agenzia di Viaggi, il premio è assegnato ad Albatros Top Boat con il pacchetto “Crociera culturale alle Maldive”. «La passione per la biologia marina e il rispetto per le tradizioni maldiviane trovano perfetta sintesi nelle crociere Albatros, il cui motto è “educare è più facile che proibire”».

Donatella Telli, Albatros Top Boat

Donatella Telli, titolare dell’agenzia Albatros Top Boat, ritira il premio.

– Per la categoria Ospitalità, si aggiudica il premio Palazzo Seneca Relais & Chateaux di Norcia (Perugia) con il pacchetto “Norcia, dove la storia e la tradizione abbracciano la natura”. «Dall’amore per il territorio nasce un nuovo concetto di lusso, sinonimo di sostenibilità. Boschi, vini e tartufi raccontano luoghi autentici e al tempo stesso esclusivi».

Michela Manca, palazzo Seneca

Michela Manca, direttore vendite di Palazzo Seneca, ritira il premio.

– Per la categoria Tour Operator, vince Wwf Travel con la sua “Crociera di ricerca nel Santuario Pelagos”. «In barca a vela tra i cetacei in Liguria. Per osservarli, conoscerli e proteggerli dalle minacce di ogni giorno. Un viaggio in cui relax e ricerca scientifica convivono alla perfezione».

wwf_travel, ginaluca mancini

Ritirano il premio Gianluca Mancini, direttore di Wwf Travel, e la biologa Laura Pintore.

 

– Per la categoria Enti e consorzi, trionfa Italian Greenways Society con il progetto “Green and Blue ways in Valnerina”. «Il territorio come museo diffuso, la messa in rete delle attività turistiche nel segno della mobilità dolce. Un progetto capace di trasformare gli elementi di debolezza in punti di forza».

Italian Greenways, Debora Sanna

Il presidente del consorzio Italian Greenways, Debora Sanna, ritira il premio.

– Per la categoria Startup responsabile, sale sul podio Up2You. «Azioni di responsabilità che generano risparmio, rinunce in cambio di ricompense: così Up2You ribalta il paradigma della sostenibilità, innescando un meraviglioso circolo virtuoso»

Alessandro Broglia, Up2You

Ritira il premio Alessandro Broglia, direttore operativo e cofondatore di Up2you.

Il momento delle Menzioni Speciali

La prima Menzione Speciale va a Best Western Italia per il progetto “Stay for the Planet – Stay Plastic Less”. «Dalla riduzione della plastica negli hotel alla pulizia del mare: Best Western ha abbracciato con coraggio e impegno la sfida della tutela ambientale. E il pianeta ringrazia». Il ceo di Best Western Italia, Giovanna Manzi, riceve il premio dal direttore nazionale di Fto, Gabriele Milani.

best_western_manzi_milani

Giovanna Manzi, ceo di Best Western Italia, riceve la menzione speciale da Gabriele Milani, direttore nazionale di Fto

La seconda menzione speciale va a Quarum Travel Argentina Dmc per il pacchetto “Il cuore dell’Argentina”. «Disegnare un futuro migliore per le nuove generazioni di viaggiatori: è il grande sogno di Quarum Travel, vero profeta della sostenibilità turistica nel mondo». Ritira il premio Cecilia Ines Castillo, segretario economico e commerciale dell’Ambasciata Argentina.

Cecilia Ines Castillo, argentina

Per la dmc Quarum Travel ritira il premio, Cecilia Ines Castillo, segretario economico e commerciale dell’Ambasciata Argentina.

L’ultima menzione speciale non poteva che andare a Albergo Etico – The First in Rome, la prima struttura della Capitale votata all’inclusione. «Una grande impresa, un sogno che diventa realtà. Albergo Etico Roma è la conferma che un modello di accoglienza diverso può diventare straordinariamente normale». Antonio Pelosi, ideatore dell’Albergo Etico, viene premiato dal direttore de L’Agenzia di Viaggi Magazine, Roberta Rianna.

pelosi_etico

Antonio Pelosi riceve la menzione speciale per l’Albergo Etico.

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore