Pagamenti transnazionali, scatta la partnership Visa-Currencycloud

Pagamenti transnazionali, scatta la partnership Visa-Currencycloud
04 giugno 10:47 2019 Stampa questo articolo

Visa e Currencycloud, piattaforma di pagamento di livello entreprise, hanno annunciato una partnership per promuovere ulteriori innovazioni nei pagamenti transnazionali e di viaggio.

I clienti Visa, i partner bancari e FinTech avranno d’ora in poi la possibilità di utilizzare la piattaforma di pagamenti basata su cloud di Currencycloud per offrire servizi on demand come portafogli multivaluta e notifiche in tempo reale sulle transazioni in moneta estera.

«Oggi un pagamento su cinque è una transazione transnazionale, sia che si tratti di un consumatore che viaggia all’estero, sia di uno che acquista da un venditore online internazionale – ha dichiarato Charlotte Hogg, ceo Europe di Visa – Il nostro obiettivo è continuare ad aiutare la clientela a soddisfare questa crescente domanda di pagamenti transnazionali rendendoli chiari, semplici e più convenienti. La partnership con Currencycloud consentirà tutto ciò, offrendo una soluzione innovativa, competitiva e digitale che, in ultima analisi, offrirà ai consumatori e ai titolari di carta un maggiore controllo sui pagamenti digitali, in patria e all’estero».

«Currencycloud mira a eliminare la complessità dai pagamenti internazionali – afferma il ceo dell’azienda Mike Laven – Le banche sono sotto una pressione crescente per fornire esperienze utente migliori in un mondo sempre più connesso, e la collaborazione con Visa ci consentirà di diffonderle su larga scala».

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore