Ottenere il massimo dalla copertura Annullamento: la guida Ergo

30 settembre 07:00 2019 Stampa questo articolo

Per molti clienti la polizza annullamento è l’assicurazione viaggio per eccellenza ed è anche la principale alleata delle agenzie di viaggi, quando si vende in advance booking e i servizi prenotati non sono rimborsabili. Così Daniela Panetta, direttore commerciale di Ergo Assicurazione Viaggi, svela i dettagli delle soluzioni annullamento proposte dalla compagnia, insieme ad alcuni consigli per sfruttarle al meglio.

Il team dell’Ufficio interno per la liquidazione dei sinistri di Ergo. Da sx: Marina Prina, Giordana Pancera, il responsabile Marco Piras e Sara Soloperto

«Il nostro prodotto di punta è Annullamento Plus, disponibile in esclusiva sulla piattaforma per intermediari; prevede un massimale di 20mila euro a pratica e contempla tutti i possibili fornitori di servizi legati al viaggio: compagnie aeree, tour operator e strutture ricettive, solo per citarne alcuni. In fase di emissione si può scegliere tra la classe A, che copre anche gli annullamenti dovuti al riacutizzarsi imprevedibile di patologie preesistenti, e la classe B, che offre il giusto compromesso tra coperture e premio. Basta un clic inoltre per personalizzare la polizza aggiungendo il rimborso in caso di Interruzione del Viaggio e la Riprotezione del Viaggio, che interviene a seguito del ritardato o mancato arrivo dell’Assicurato sul luogo di partenza o di soggiorno».

Rientra nel novero delle soluzioni annullamento firmate Ergo Assicurazione Viaggi anche Stornohotel: «Una polizza smart e conveniente – continua Panetta – pensata per le pratiche solo hotel, ideale in abbinamento alle tariffe non rimborsabili, oppure nel caso di prenotazioni che prevedono il versamento di acconti, come accade per buona parte del Mare Italia e degli hotel in montagna in alta stagione».

Massima flessibilità inoltre sui tempi di emissione: «Se mancano più di 30 giorni alla partenza non c’è alcun vincolo, mentre a meno di 30 giorni gli agenti devono avere l’accortezza di stipulare la polizza entro le 24 ore successive alla prenotazione dell’ultimo servizio da assicurare».

Attenzione però alla tempestività della denuncia, che può determinare l’esito del sinistro e l’entità del rimborso: «È fondamentale comunicare la rinuncia al viaggio e denunciare il sinistro appena si verifica la causa scatenante, onde evitare di incorrere in penali più alte di quelle previste al momento della rinuncia, che non verrebbero rimborsate. Ergo Assicurazione Viaggi garantisce qualità e velocità di gestione dei sinistri grazie ad un ufficio interno con liquidatori di lunga esperienza, ed un supporto ai clienti in fase di denuncia, grazie al proprio call center dedicato».

Ergo Assicurazione Viaggi
www.ergoassicurazioneviaggi.it

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore