E ora Thomas Cook si riaffida a Expedia

E ora Thomas Cook si riaffida a Expedia
15 Settembre 11:09 2017 Stampa questo articolo

Il veterano del tour operating Thomas Cook Group ha stretto un’alleanza strategica con Expedia. Stando a quanto riporta tnooz, l’operatore sfrutterà il portafoglio della Olta per spingere sui city-break e soggiorni “hotel-only” in Europa.

Un’operazione, questa, che consentirà all’operatore di “delegare” a Expedia una parte del lavoro concentrare attenzioni e risorse sui suoi prodotti di punta, ovvero i pacchetti-vacanza organizzati dai brand di proprietà negli hotel partner in località di mare.

Il booking degli hotel nelle città transiterà da Expedia e rientrerà nel dynamic packaging di Thomas Cook con possibilità di acquisto attraverso il sito web principale del Gruppo, il contact centre, i punti vendita e le agenzie di viaggi.

A conti fatti, l’inventory di Expedia sarà disponibile attraverso tutti i canali del t.o., aggiungendo di fatto al prodotto 60mila possibilità di alloggio.

Già in passato i due giganti avevano collaborato sui pacchetti dinamici, finché Thomas Cook non decise di competere con la Olta. Un obbiettivo che si è rivelato troppo ambizioso tanto da indurre il t.o. a tornare sui suoi passi.

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore