Ora Lufthansa fa dietrofront anche su Condor

Ora Lufthansa fa dietrofront anche su Condor
25 giugno 10:55 2019 Stampa questo articolo

Molto probabilmente Condor Airlines non entrerà a fare parte del Gruppo Lufthansa. Parola di Ulrik Svensson, chief finacial officer di Lufthsana Group, che durante il Capital Market Day tenutosi a Francoforte di fronte ad azionisti e investitori non ha usato mezze misure. «È improbabile che ne acquisiremo la proprietà», ha detto il manager riferendosi alla recente decisione del colosso britannico del turismo, Thomas Cook, che lo scorso febbraio ha messo sul mercato le sue compagnie tra cui, per l’appunto, la “tedesca” Condor.

«È vero – ha sottolineato Svensson – che Lufthansa ha presentato all’inizio di maggio un’offerta non vincolante per rilevare il vettore», offerta che potrebbe essere estesa anche a tutte le altre compagnie aeree del gruppo Thomas Cook (Thomas Cook Airlines Uk e Thomas Cook Airlines Scandinavia). «A questo proposito, mi sarei già aspettato dei rilievi da parte della Commissione europea in materia di antitrust», ha rilevato il ceo del Gruppo tedesco Carsten Spohr facendo riferimento a quanto era successo quando l’Unione europea aveva di fatto impedito l’acquisizione di airberlin da parte di Lufthansa.

Inoltre, ha proseguito il manager, «Condor possiede una flotta di aeromobili vecchia, che richiedono elevati costi di esercizio». Insomma, un’operazione che non si prospetta per niente agevole per il gruppo di Francoforte, che già deve vedersela con la difficile integrazione di Eurowings all’interno di Lufthansa Group.

L'Autore

Giorgio Maggi
Giorgio Maggi

Guarda altri articoli