E ora Alpitour apre le vendite per l’inverno

E ora Alpitour apre le vendite per l’inverno
03 Luglio 17:49 2017 Stampa questo articolo

Dal 4 luglio il Gruppo Alpitour apre ufficialmente le vendite della prossima stagione invernale, con un mese d’anticipo rispetto all’anno scorso e un ventaglio di novità, soprattutto sul lungo raggio, frutto dell’accelerazione imposta dall’ingresso di Asset Italia.

La più importante è il lancio del nuovo polo turistico sull’isola di Phu Quoc, in Vietnam, (che l’Agenzia di Viaggi aveva già anticipato qualche settimana fa) con voli diretti dall’Italia operati da Neos. Il gruppo sarà presente con tre brand e cinque hotel in esclusiva, abbinabili a tour di Vietnam e Cambogia: Alpitour propone il nuovo AlpiClub Vinpearl Phu Quoc Resort; Francorosso offre due SeaClub e un Sea Diamond Resort; mentre Viaggidea un hotel 5 stelle lusso. Il volo charter su Phu Quoc prevede anche uno stop a Phuket che consente ad Alpitour di fare ritorno in Thailandia.

Oltre al nuovo corridoio in Oriente, per la winter sono state potenziate le programmazioni dei vari brand su tutto il lungo raggio: Messico, Giamaica, Cuba, Zanzibar, Maldive, Mauritius e Repubblica Dominicana. «L’obiettivo dell’apertura anticipato delle vendite – ha sottolineato Pier Ezhaya, direttore Alpitour World  – è arrivare prima al mercato per presentare le molteplici novità e per sostenere l’advance booking, che consente ai clienti di ottenere condizioni migliori».

A supporto dei piani di sviluppo gioca un ruolo importante la consegna a dicembre prossimo a Neos del primo dei tre Dreamliner 787 ordinati alla Boeing, caratterizzati da una nuova configurazione con maggiore spazio a bordo e tecnologie avanzate che riducono i consumi e consentono di migliorare l’autonomia, consentendo così di raggiungere sempre nuove destinazioni con voli diretti.

Sul piano commerciale, viene confermato il contratto ABC Advance Booking Centric, che riconosce all’agente di viaggi una commissione variabile in base a quando viene effettuata la prenotazione. «Lanciato a fine 2016, con un investimento pari a 2 milioni di euro in commissioni – ha specificato Andrea Moscardini, direttore commerciale Francorosso – il nuovo contratto ha fruttato al 31 marzo di quest’anno un +25% di prenotazioni».

Viene anche riproposta la promozione Parti e Riparti, che riconosce un buono sconto fino a 200 euro da spendere nella stessa agenzia per una futura vacanza con il Gruppo Alpitour. Un’iniziativa che strizza l’occhio sia all’agente sia al cliente e infatti ha portato a un raddoppio delle pratiche sull’estate 2017, stagione che sta dando ottimi risultati in generale, con le prenotazioni che si attestano su un +10,7% sul 2016.

La Grecia si conferma regina dell’estate con un +24%, l’Egitto è tornato in pista quadruplicando i risultati – con Marsa Alam in pole position –,  l’Italia è stabile, mentre la Spagna con un -2,9% paga lo scotto di aumenti spropositati dei prezzi nelle scorse stagioni. Aumenti a doppia cifra anche per Caraibi e Africa.

L'Autore

Maria Grazia Casella
Maria Grazia Casella

Guarda altri articoli