Olbia, ultimatum della Regione ad Air Italy

Olbia, ultimatum della Regione ad Air Italy
23 Maggio 12:00 2019 Stampa questo articolo

Potrebbe giungere al capolinea la vicenda su Olbia e la continuità territoriale. La Regione Sardegna, infatti, avrebbe avanzato una proposta – che dovrà ricevere risposta nel giro di 48 ore – ad Air Italy, per sciogliere il nodo creatosi con Alitalia sui voli dalla destinazione sarda verso Roma e Milano.

È la linea scelta dal governatore Christian Solinas nel corso dell’incontro che si è svolto a Cagliari e a cui hanno partecipato solo i rappresentanti dell’ex compagnia di bandiera.

Si tratta di una proposta – si legge su Il Sole 24 Ore – che consentirebbe al vettore controllato al 49% da Qatar Airways di volare dal 1° giugno al 31 agosto sulle rotte che da Olbia portano a Fiumicino e Linate in continuità territoriale, senza compensazioni economiche, (come da decreto ministeriale approvato), lasciando un volo giornaliero extra bando ad Alitalia. Una presenza, questa, che – come chiariscono dalla Regione – andrebbe a incidere sul dato complessivo dei passeggeri trasportati per il 10%.

La seconda parte del progetto, che dovrà essere affinato, prevede che dal 1° settembre Air Italy voli in esclusiva e senza contributi. E, nel complesso, Alitalia ha manifestato apertura e disponibilità, lasciando al vettore ex Meridiana la libertà di accettare o meno le nuove condizioni.

«Come Regione – commenta il governatore – crediamo che la proposta consentirebbe di contemperare tutte le ragioni manifestate dalle due parti, Alitalia e Air Italy, e di preservare l’occupazione che riguarda circa 600 famiglie, i bilanci delle compagnie, il diritto alla mobilità dei sardi e l’accessibilità dei turisti».

Ora, non appena sarà definito il tutto, toccherà ad Air Italy esprimersi, consapevole che potrebbe essere l’ultima chance per restare sul Costa Smeralda.

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore