Norwegian, partnership transatlantica con JetBlue

Norwegian, partnership transatlantica con JetBlue
18 Ottobre 10:24 2019 Stampa questo articolo

Accordo di interline tra Norwegian Air JetBlue, con le tariffe di entrambi i vettori che saranno combinate quindi in un unico biglietto. In questo modo la compagnia aerea scandinava potrà avere accesso a tre degli hub più importanti d’America: Boston, New York Jfk e Fort Lauderdale, portando i propri clienti in oltre 60 città degli Usa e quasi 40 tra Caraibi e America Latina.

I voli in connessione si potranno prenotare a partire dal primo semestre del 2020, e secondo i termini dell’accordo – ancora in fase preliminare – i passeggeri potranno recuperare i propri bagagli direttamente nella destinazione finale.

Norwegian Air ha collaborazioni simili con vettori come easyJet e la compagnia regionale norvegese Widrøe. Inoltre, gestisce 20 rotte no stop per l’Europa dai tre gateway statunitensi.

«Norwegian condivide la nostra visione: i clienti traggono vantaggio quando introduciamo tariffe basse nel mercato transatlantico, oggi dominato da joint venture, alleanze legacy e prezzi altissimi dei biglietti», ha dichiarato Robin Hayes, ceo di JetBlue, compagnia che ha già accordi di codeshare con Aer Lingus e Icelandair e prevede di iniziare a volare su Londra da Boston e New York nel 2021 oltre che verso altre destinazioni europee nel 2023.

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore

Giulia Di Camillo
Giulia Di Camillo

Guarda altri articoli