Nh Hotel, la thailandese Minor vuole il 100%

Nh Hotel, la thailandese Minor vuole il 100%
31 maggio 13:54 2018 Stampa questo articolo

La Comisión Nacional del Mercado de Valores (Cnmv) ha sospeso il titolo di Nh Hotel Group dalle contrattazioni in Borsa. La causa risalirebbe ai movimenti della thailandese Minor, che dopo aver acquisito una quota di Nh pari all’8,6% per 192 milioni di euro (le azioni appartenevano al fondo di investimento britannico Oceanwood), ampliando la sua partecipazione fino al 9,7%, sembrerebbe – secondo indiscrezioni – proiettata a lanciare un’offerta pubblica d’acquisto una volta superato il 30% del capitale.

Una quota, questa, che potrebbe essere oltrepassata aggiudicandosi il 26,3% della catena alberghiera ancora nelle mani della cinese Nha (principale azionista), sborsando circa 630 milioni di euro. Così, Minor potrebbe proporre un’Opa per rilevare il 100% di Nh, che già lo scorso gennaio aveva rifiutato la richiesta di fusione avanzata da Barceló.

Il Gruppo thailandese, a Oceanwood, ha pagato 6,4 euro per azione secondo El Pais: dovrebbe essere, quindi, questo il prezzo al quale il player dovrebbe lanciare l’offerta pubblica di acquisto a Nh, in confromità con quanto stabilito da Opas.

La settimana scorsa, inoltre, Ramón Aragonés, chief executive officer di Nh Hotel Group, aveva dichiarato che «la catena è aperta all’attività di consolidamento nel settore alberghiero e alla fusione con altre realtà». Ma, allo stesso tempo, il ceo ha chiarito come qualunque operazione debba «avere senso sia per l’azienda e sia per gli azionisti, nell’ottica di crescita del business».

 

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore

Giulia Di Camillo
Giulia Di Camillo

Guarda altri articoli