Il turismo è rosa: radiografia Censis delle imprese al femminile

Il turismo è rosa: radiografia Censis delle imprese al femminile
25 Luglio 07:00 2017 Stampa questo articolo

Turismo organizzato sempre più al femminile, secondo una indagine del Censis-Confcooperative che ha riscontrato una accentuata prevalenza di imprese avviate da donne, circa 1,3 milioni su poco più di 6 milioni di imprese: una quota che è pari al 22% del totale. E nel boom delle startup, le imprese rosa prevalgono soprattutto nel comparto del turismo e dei servizi.

Lo studio ha focalizzato la sua analisi sul periodo 2014-2016, durante il quale l’incremento delle aziende femminili è stato dell’1,5 %, contro una crescita più contenuta delle imprese totali, pari al +0,5%. Ancora più accentuata la prevalenza di imprenditrici nelle cooperative, aumentate del 4,1% dal 2014 al 2016, portando al 21,1% la quota delle coop femminili sul numero complessivo delle cooperative, che oggi conta oltre 78mila attività.

Nell’analisi dei comparti è ancora più evidente la prevalenza di imprese femminili in quelli che vengono considerati i settori-chiave del made in italy, come moda, turismo e agroalimentare, dove le imprese rosa confermano una presenza crescente. Nel dettaglio, si collocano abbondantemente sopra all’1% la parte di imprese femminili impegnate nel turismo (+5,1%, ma raggiunge l’11,5% nelle attività di accoglienza), nei servizi per la ristorazione (+4,4%) e nell’industria alimentare (+4%).

Riguardo infine alla configurazione giuridica delle imprese, l’indagine Censis ha appurato che la quota più consistente si registra tra le imprese individuali (circa 846mila, pari al 64% del totale) con un tasso di femminilizzazione del 26,2%.

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore

Andrea Lovelock
Andrea Lovelock

Guarda altri articoli