Ndc di Iata: Travelport debutta come Aggregator

Ndc di Iata: Travelport debutta come Aggregator
28 febbraio 14:04 2017 Stampa questo articolo

Travelport annuncia di essere diventato il primo gds ad aver ottenuto sia la certificazione “Aggregator Level One” che lo status “It Provider Level Two” di Iata  nell’ambito del suo programma Ndc (New Distribution Capability).

Per le compagnie aeree, questo significa che Travelport è in grado di realizzare la piena integrazione con le Api (application programme interface) di Ndc, nel caso in cui una compagnia aerea decidesse di utilizzare messaggi Ndc-Xml per distribuire le proprie tariffe e i propri prodotti.

Per le agenzie di viaggi, invece, quando ricercano e prenotano voli sulla Travel Commerce Platform di Travelport, potranno accedere a più ampi contenuti e offerte ancillari. Le adv clienti Travelport , infatti, saranno in grado di vendere servizi ancillari successivamente alla prenotazione originale del volo ma sempre nell’ambito del loro workflow preferito d’agenzia.

Oltre a portare avanti la propria innovazione in ambito merchandising, Travelport ha anche scelto sempre di partecipare attivamente alla pianificazione del New Distribution Capability da parte di Iata ed è stata un membro di svariati gruppi di lavoro e comitati di direzione dedicati allo sviluppo di Ndc.

«Sappiamo bene che il nostro settore ha l’esigenza di trasformare il modo in cui i voli vengono venduti e Ndc di Iata è una parte importante di ciò – dichiara Ian Heywood, global head of product and marketing, air commerce, di Travelport – Essa è realmente un complemento alla pionieristica tecnologia di merchandising che abbiamo lanciato nel 2014 con la nostra soluzione Rich Content and Branding, che consente alle compagnie aeree di commercializzare la gamma completa dei loro prodotti e di promuovere estensivamente il loro marchio sull’intermediazione di viaggio e le prenotazioni corporate. Con questa nostro più recente primato di settore e vera e propria pietra miliare, siamo fieri di confermare la nostra posizione di leadership».

«Siamo felicissimi di dare il benvenuto a Travelport come il primo Gds che ha partecipato al programma di certificazione Ndc sia come aggregatore che come It Provider – aggiunge Yanik Hoyles, direttore del programma Ndc di Iata – Con messaggi basic e di offer management i cui schemi rispettano le versioni 1.1.3 e 15.2 dello schema Ndc, Travelport si unisce alla selezione di operatori Ndc che stanno supportando gli sforzi delle compagnie aeree per fornire diversificazione di prodotto e contenuti ricchi e completi sul canale agenziale».

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore