Natale e Capodanno, in viaggio il +10% di italiani per Federturismo

Natale e Capodanno, in viaggio il +10% di italiani per Federturismo
20 Dicembre 12:24 2019 Stampa questo articolo

Gli italiani non rinunciano a partire durante le feste natalizie: sono 16 milioni gli italiani – il 10% in più dello scorso anno – che andranno in vacanza tra Natale e Capodanno scegliendo di rimanere in gran parte entro i confini nazionali.

Secondo Federturismo, il Paese conquisterà anche gli stranieri, in particolare americani e francesi che visiteranno le città d’arte (Roma e Firenze innanzitutto) e le località montane dove, soprattutto in Valle d’Aosta e in Trentino Alto Adige, si prevede un boom di presenze (+2%) grazie anche ai collegamenti ferroviari.

Saranno circa 11 milioni i viaggiatori che sceglieranno i collegamenti di Trenitalia durante le festività natalizie, in particolare da oggi all’Epifania. Circa 7 milioni sceglieranno i treni regionali, 3 milioni il network delle Frecce e un milione i treni a media e lunga percorrenza. Le mete del sud sono le più richieste: la Puglia, anche grazie all’aumento dei collegamenti nel fine settimana da e per Lecce; Calabria e Campania, con più fermate a Napoli Afragola e Napoli Centrale. In aumento i viaggi verso le città d’arte, come Milano, Firenze, Roma e Napoli e le prenotazioni per le mete invernali (Bolzano, Bardonecchia e Oulx-Cesana-Claviere-Sestriere), raggiungibili con il Frecciarossa da domenica 15 dicembre.

In montagna l’occupazione negli alberghi a Capodanno dovrebbe superare il 70% delle camere disponibili – con un’ulteriore accelerata (3-4%) per il week end lungo dell’Epifania.

Rispetto agli anni precedenti, si è allungata sia la durata media della vacanza che la prenotazione con largo anticipo. La durata media del viaggio all’estero è di 8 giorni, che si riducono a 5 nel caso di Europa ed Emirati Arabi e che salgono a 10 per le destinazioni intercontinentali.

Londra, Vienna e Praga in testa alle preferenze di chi andrà all’estero senza fare troppa strada mentre c’è un calo di Berlino e Madrid. Chi propenderà per mete più esotiche opterà per Maldive, Caraibi, Thailandia, Zanzibar, con ampio gradimento anche per il vicino Mar Rosso dove si consolida il ritorno ai grandi numeri del passato.

La spesa pro capite si aggirerà intorno ai 700 euro per 4 notti in Italia (comprensive di trasporto, alloggio e cibo) e 1.700 euro per un pacchetto all’estero.

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore