Nasce Wab Air, seconda vita per la low cost Wow

Nasce Wab Air, seconda vita per la low cost Wow
17 Luglio 13:29 2019 Stampa questo articolo

Una nuova compagnia aerea low cost islandese. Nascerà sulle ceneri di Wow Air la nuova avventura imprenditoriale di un gruppo di investitori di cui fanno parte due ex-manager del vettore fallito la scorsa primavera dopo essere stata fondato nel 2011, e un fondo di investimento irlandese, Avianta Capital, riconducibile alla famiglia fondatrice di Ryanair.

Secondo i media islandesi, il nome della nuova compagnia destinata ad essere lanciata il prossimo autunno sarà Wab Air, dove Wab sarebbe l’acronimo di We are back. Inizialmente, la flotta dovrebbe essere composta da sei aeromobili che voleranno verso 14 destinazioni tra Europa e Nord America, con l’obiettivo di arrivare nei primi dodici mesi di attività a trasportare un milione di passeggeri e a realizzare un fatturato di 142 milioni di euro.

Come detto, tra gli investitori del nuovo vettore ci sarebbe il fondo di equity irlandese Avianta Capital, pronto ad investire 40 milioni di dollari in cambio del 5% della società. Il fondo appartiene a Aislinn Whittley-Ryan, figlio di quel Michael “Kell” Ryan che insieme al fratello Tony, hanno contribuito al lancio di Ryanair prima di lasciare la società nel 1986. Il restante 25% del capitale apparterrebbe invece a una società chiamata Neo, posseduta in parte dall’ex capo delle operazioni di Wow Air.

Il ceo di Wab Air sarebbe invece Sveinn Ingi Steinþórsson, che lavorerebbe a stretto contatto con il coo e fleet manager Arnar Már Magnússon, entrambi in possesso di una forte esperienza nel mondo aviation grazie ai loro trascorsi in Wow Air, Air Atlanta e Ryanair.

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore