Nasce il “movimento” delle adv in Campania

Nasce il “movimento” delle adv in Campania
09 novembre 11:31 2018 Stampa questo articolo

Un movimento che “nasce dal basso”, punta a unire le diverse anime delle agenzie di viaggi campane e, allo stesso tempo, è pronta a fare la voce grossa contro chi vuole screditare la professionalità e l’immagine delle adv. «Perché siamo stanchi dei soprusi», puntualizza Cesare Foà, presidente della neonata associazione Agenzie di Viaggi Unite. La realtà associativa, che conta 50 adv sul territorio campano, verrà presentata ufficialmente alle istituzioni martedì nelle sale dell’Holiday Inn di Napoli e, di fatto, rappresenterà la “costola” regionale della Aidit, la sigla targata Confindustria guidata da Domenico Pellegrino.

Un’altra associazione. Se ne sentiva davvero il bisogno?
«
Assolutamente sì. Ce lo chiedono gli agenti di viaggi. Purtroppo in questo settore, soprattutto in Campania, si è creata una sfiducia nei confronti degli enti rappresentativi che crediamo sia giusto colmare, ovviamente mantenendo il dialogo aperto con tutte le altre associazioni. Solo uniti si vince».

Eppure così le voci si moltiplicano…
«
Senza un confronto non si va da nessuna parte. Sono anni che lavoro nel settore e posso dire che è cambiato profondamente. È assurdo non rendersene conto. Di fatto, si erano già create delle piccole realtà associative che riunivano direttori tecnici, dipendenti delle adv di lunga esperienza e titolari di agenzie sfiduciati o che non si sentivano rappresentanti. Abbiamo solo deciso di fare confluire queste diverse anime in un movimento. L’intero comparto deve confrontarsi quotidianamente con t.o., vettori, operatori che mutano continuamente, in un momento storico dove la professionalità, l’attenzione al cliente e il rispetto delle regole può e deve fare la differenza».

Quali sono quindi  i vostri obiettivi?
«
Abbiamo scopi chiari: offrire una comunicazione rapida attraverso i nostri canali social, combattere l’abusivismo con segnalazioni agli organi competenti, creare un marchio di qualità che in qualche modo contraddistingua sul mercato le adv che lavorano rispettando le regole e offrendo garanzie ai clienti. Su tale punto abbiamo già avviato un dialogo con due Camere di Commercio della Regione. Inoltre abbiamo siglato fin da subito un accordo con Federconsumatori e con una delle compagnie assicurative che rimborsano i voli in caso di inadempienza da parte dei vettori aerei. Una tutela importante per chi decide di rivolgersi alle nostre adv».

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore

Serena Martucci
Serena Martucci

Guarda altri articoli