Mts City Breaks punta all’Italia come primo mercato

Mts City Breaks punta all’Italia come primo mercato
15 Novembre 13:44 2019 Stampa questo articolo

Un amore italiano, che arriva sull’onda del Mediterraneo. È quello di Mts City Breaks, piattaforma di prenotazione B2B online che offre accesso a tariffe negoziate esclusive per hotel-transfer-noleggio auto e tours, in tutto il mondo. Entro il 2022, questa realtà solo trade che esiste da 20 anni, basata in Atene e operante in oltre 50 Paesi, vuole che l’Italia diventi il suo primo mercato, superando la Grecia e, dunque, l’attuale secondo posto quantificato col 21% delle attività complessive, e il 42% delle attività internazionali, di Mts City Breaks.

«Abbiamo deciso di investire tanto, molto di più, sul mercato italiano” – dice la sales manager Ellie Varna – Dove siamo presenti dal 2012 con 200 clienti attivi regolarmente, con un tasso di fedeltà del 99%, distribuiti su tutto il territorio nazionale, includendo agenzie leisure e business travel, nonché i principali operatori Xml in Italia». Gratitudine e rapporti consolidati che, sommati all’importante crescita degli ultimi due anni (con raddoppio di fatturato) faranno replicare da noi la catena che sta funzionando così bene ad Atene: ottimo prodotto sulla piattaforma, ufficio e supporto commerciale.

Alla guida della filiale italiana, che sarà aperta nel primo semestre 2020 e annunciata alla prossima Bit, Giacomo Morra, già attento responsabile del mercato italiano: «Per far crescere il nostro market share e rafforzare il brand, stabiliremo nuove e solide partnership, con supporto di soluzioni tailor made e una maggiore offerta dei prodotti italiani diretti, per una clientela leisure sempre più sviluppata in futuro per nuove zone mare e nel Sud Italia».

Parte della holding greca Marine Tours, tra le principali realtà dell’Europa sud orientale focalizzata su servizi di alto livello per tutti i segmenti dei viaggi d’affari, Mts City Breaks ambisce a diventare la piattaforma di prenotazione hotel e servizi preferita nel mondo dai professionisti del turismo, combinando le migliori tariffe disponibili con un processo di utilizzo più fluido. Anche facendo da supporto per altre piattaforme, con Hotel Xml Api basato sulle specifiche Ota, Integration Mapping di Giata e opzioni di connessione attraverso differenti Travel Hubs.

Essere insomma la prima scelta perché specializzata, tecnologica ma dedicata alle persone, a fianco delle loro 3mila agenzie nel mondo con assistenza h24 e 7 giorni su 7.  E con tariffe preferenziali su 500mila hotel fra Europa, Asia e Africa, di cui 20mila con contrattazioni dirette, con partner a livello globale come Hilton e InterContinental Hotels per citarne un paio, per 300mila prenotazioni l’anno.

Obiettivo del prossimo biennio: oltre 20 milioni di fatturato (10 oggi), sempre con la cultura aziendale della boutique company: servizi specializzati (con account manager dedicato e opzioni di disponibilità e cancellazione fino all’ultimo minuto), fedeltà e molta presenza nell’affiancare i clienti (con assistenza multilingua), un’intensa attività di Pr per incrementare la conoscenza del brand.

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore

Adriana De Santis
Adriana De Santis

Guarda altri articoli