Msc alza le commissioni per le adv fino al 18%

Msc alza le commissioni per le adv fino al 18%
24 Gennaio 07:00 2019 Stampa questo articolo

Sono circa 8mila le agenzie di viaggi che hanno già in mano il nuovo contratto commerciale di Msc Crociere. Entro fine mese l’invio sarà completato fino a raggiungere circa 9mila adv. Un documento che promette commissioni fino al 18%.

«Le agenzie hanno tempo fino a febbraio per firmare, mediamente lo fa l’85%. Diamo l’opportunità a tutte le adv di legarsi a noi con un contratto quadro annuale che va dal 1° gennaio al 31 dicembre, e in qualche caso termina a novembre – dice Luca Valentini, direttore commerciale di Msc Crociere – Non puntiamo su un singolo cluster o network, ma sulla totalità delle agenzie, visto che il trade è composto da tanti professionisti e noi vogliamo lavorare con tutti loro».

C’è un contratto base uguale per tutti, variano però le percentuali di extra commission anche in base alla territorialità e alla targettizzazione dell’agenzia. «I contratti dei network possono variare anche a seconda delle scelte imprenditoriali, con vantaggi per chi sceglie di legarsi al brand Msc», aggiunge Valentini.

Per quanto riguarda le commissioni, le aree di lavoro sono tre: «La Standard, ovvero una provvigione base uguale per tutte le agenzie che va dal 10 al 15% a seconda del fatturato (siamo nel range tra 0 e 15mila euro) – spiega – A questa si possono aggiungere promo flash standard sui servizi aggiuntivi, da un minimo del 5 a un massimo del 15% in base al tipo di servizio scelto, che sia per esempio un pacchetto bevande o un’escursione».

Promozioni, in quest’ultimo caso, indipendenti dal fatturato. Alla formula base se ne aggiungono altre due: «La seconda è la Bonus commission, cumulabile con la commissione base, che non è altro che una campagna per spingere prodotti specifici durante l’anno, a discrezione delle valutazioni che fa Msc –  chiarisce – Infine, c’è una commissione Extra, provvigione di fine anno, che per il 2019 sarà pagata a gennaio 2020, e che si può ottenere al raggiungimento di alcuni obiettivi concordati. Così si può arrivare fino al 18%. Novità di quest’anno è che a questa over commission possono concorrere tutte le agenzie, purché raggiungano con noi la soglia di 15mila euro di fatturato, quindi esiste una base minima di partenza».

Per Msc, si tratta di un contratto migliorativo rispetto ai precedenti, con opportunità di business per le agenzie che crescono di pari passo con la flotta e con l’offerta per il mercato italiano. «I contratti incentivanti sono possibili anche grazie alle due nuove navi che saranno varate nel 2019, Msc Bellissima a marzo e Msc Grandiosa a novembre», conclude il direttore commerciale.

La compagnia sottolinea il grande lavoro sull’accessibilità per il nuovo contratto, definito chiaro e facilmente fruibile, che si può ricevere e restituire firmato sulla piattaforma dedicata Msc Book.

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore

Claudia Ceci
Claudia Ceci

Giornalista professionista, redattore. Specialista nel settore viaggi ed economia del turismo e delle crociere dopo varie esperienze in redazioni nazionali tv, della carta stampata, del web e nelle relazioni istituzionali

Guarda altri articoli