Msc, Vago: «Ci vorrebbe il ministero del Mare»

Msc, Vago: «Ci vorrebbe il ministero del Mare»
06 Giugno 12:39 2018 Stampa questo articolo

Mentre la Lega, attraverso il suo leader Matteo Salvini, rivendica ancora una volta il passaggio della delega al turismo al ministero dell’Agricoltura, guidato da Gian Marco Centinaio, c’è chi chiede la formazione – prima o poi – di un dicastero dedicato alla blue economy. Un vero e proprio ministero del Mare.

Si tratta di Pierfrancesco Vago, presidente esecutivo di Msc Crociere. Alla cerimonia di consegna della nuova ammiraglia Msc Seaview, 15esima nave della flotta appena uscita dalla Fincantieri di Monfalcone e pronta al varo del 9 giugno, Vago ha snocciolato i numeri di quest’ultima impresa: «È la seconda di quattro navi commissionate a Fincantieri per un totale di 3,5 miliardi di euro. È costata 800 milioni ed è la 15esima unità della flotta, capace di ospitare fino a 5.331 passeggeri e 1.413 membri dell’equipaggio». Per la sua realizzazione – riferisce l’Ansa – sono state coinvolte circa 4mila maestranze e hanno lavorato per la nave circa 400 aziende.

«Si tratta di dati significativi che, a nostro avviso, giustificano un’attenzione diretta della politica all’economia del mare. La blue economy – ha aggiunto Vago – in Italia vale 44 miliardi. Per questo il Paese dovrebbe dotarsi di un ministero del Mare, o almeno di una struttura di coordinamento interamente dedicata».

ARRIVA SEAVIEW, MESSAGGIO ALLE AGENZIE. Nel frattempo, Msc Seaview si prepara a salpare e il country manager per l’Italia, Leonardo Massa, scrive una lettera alle agenzie di viaggi, considerato «il canale distributivo principale» e preannunciando «un piano di comunicazione senza precedenti». E dunque: uno spot in onda il giorno del varo su Rai, Mediaset, La7 e Sky; pubblicità su quotidiani e peridici; banner sulle homepage delle principali testate web. E ancora, cartellonistica a Roma Fiumicino e allestimenti ad hoc in vetrine e punti vendita Coin. «In tutta la comunicazione – sottolinea Massa – abbiamo inserito l’invito a prenotare in adv».

Sul fronte delle promozione, scadono il 30 giugno la “Grandestate”, che offre le bevande gratuite per le crociere nel Mediterraneo, e l’offerta “3 Giorni Gratis” per gli itinerari invernali nel Mediterraneo, Cuba, Caraibi, Antille, Abu Dhabi e India.

L'Autore