Msc cambia policy sulle quote di servizio

Msc cambia policy sulle quote di servizio
26 febbraio 14:01 2019 Stampa questo articolo

Per tutte le partenze a bordo delle navi della flotta di Msc Crociere, a partire dal 31 marzo 2019 agli ospiti sarà richiesto il pagamento delle quote di servizio che non potranno più essere modificate una volta a bordo. Lo ha comunicato il country manager Italia di Msc Leonardo Massa con una lettera alle agenzie di viaggi.

Anche i clienti che hanno già prenotato dovranno rispettare la nuova procedura.

“Il pagamento delle quote di servizio – si legge nella comunicazione alle adv – serve a garantire il mantenimento dei più alti standard di qualità dei servizi per gli ospiti. Msc Crociere ritiene che eventuali mance individuali non garantiscano un sistema equo per premiare tutti i membri dell’equipaggio per il loro eccezionale servizio”.

Il costo del servizio giornaliero verrà automaticamente addebitato sul conto della cabina da saldare a fine crociera.

In alternativa, potrà però essere prepagato in agenzia di viaggi. La compagnia fino al 30 aprile 2019 garantisce ai clienti uno sconto del 50% sulle quote di servizio prepagate con partenze dal 31 marzo 2019 e riconosce alle adv una commissione del 5% su questo prodotto. La promozione non è valida per le partenze Msc world Cruise.

La compagnia ricorda alle agenzie di assicurarsi che i “clienti siano consapevoli che le quote di servizio sono obbligatorie, e le mance individuali ai membri dell’equipaggio sono vivamente sconsigliate”. Le quote possono anche essere aggiunte dagli agenti attraverso il portale Msc Book al terzo step nell’area “Arricchisci la tua crociera”.

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore

Claudia Ceci
Claudia Ceci

Guarda altri articoli