Moxy, la low cost che esordirà nel 2020 ordina i primi A220-300

Moxy, la low cost che esordirà nel 2020 ordina i primi A220-300
04 Gennaio 14:32 2019 Stampa questo articolo

La nuova compagnia aerea statunitense Moxy Airways ha firmato un ordine con Airbus per l’acquisto di 60  aeromobili A220-300.

Moxy è il nuovo vettore guidato da David Neeleman, fondatore anche di Jet Blue Airways, Azul Brazilian Airlines e azionista di riferimento di Tap Air Portugal, che dovrebbe vedere la luce nel 2020 dando vita a quella che l’imprenditore statunitense di origine brasiliana ha definito “una startup tecnologica che opera aerei” che opererà con un network di rotte di corto e medio raggio all’interno degli Stati Uniti.

I piani per il vettore low cost Moxy sono stati svelati al Farnborough International Air Show lo scorso luglio. «L’A220-300 è l’aeromobile giusto per una nuova compagnia aerea che sarà focalizzata sul servizio e la soddisfazione dei passeggeri – ha dichiarato Neeleman – Con un basso costo operativo e una cabina spaziosa, l’A220 ci consentirà di offrire ai passeggeri tariffe più basse insieme a un’esperienza di volo confortevole e di alta qualità».

«Moxy ha gli occhi puntati sul futuro, quindi non posso pensare a un aeromobile migliore da introdurre nella loro flotta rispetto all’A220», ha dichiarato Christian Scherer, chief commercial officer di Airbus. L’ordine è stato completato l’ultima settimana di dicembre. Airbus produrrà l’A220-300 nel nuovo centro di assemblaggio statunitense di Mobile, in Alabama.

L’A220 è l’unico aeromobile progettato per il mercato degli aeromobili da 100 a 150 posti; offre una buona efficienza in termini di consumi di carburante e il comfort di un widebody in un aeromobile a corridoio singolo.

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore