Mini suite e cadillac: i nuovi servizi aerei a 5 stelle

14 marzo 11:22 2019 Stampa questo articolo

Boutique hotel con le ali, transfer in elicottero nelle trafficate metropoli Usa, gate esclusivi, vini e champagne selezionati a bordo.

Così l’esperienza di volo – per chi osa e pretende servizi ai massimi livelli – si avvicina sempre più agli standard up level della terraferma. È la filosofia di Brussels Airlines che concepisce il volo come estensione del soggiorno, tanto da investire una cifra di 10 milioni di euro per ogni Airbus A330 in flotta riconvertendo le cabine in veri e propri boutique hotel. Al bando gli anonimi rivestimenti in plastica e spazio a luci calde, atmosfera rilassante e servizi su misura per i clienti.

A New York e Los Angeles, invece, vigono le regole dell’esclusività e rapidità. Così American Airlines ha deciso di incrementare le opzioni del suo Five Star Service con due partnership prestigiose. La prima, firmata con la società Blade, prevede un trasferimento privato in elicottero dalla città verso gli aeroporti Jfk di New York e Los Angeles. Il cliente viene, poi, accompagnato a bordo di una Cadillac al check in. Private Suite, invece, è un esclusivo terminal che offre un servizio di security screening privato e rapido con sala dedicata e per ora è disponibile solo a Los Angeles.

Su Air France, invece, in classe La Première si può vivere un’esperienza di lusso totale. A partire dal comfort kit con trattamenti viso e corpo Carita. Oltre a creme e oli idratanti, però, AF propone anche un’accurata selezione di vini e champagne del sommelier Best in the World 2013, Paolo Basso. Tra le selezioni di bollicine extra lusso, spicca, il pluripremiato Taittinger Comtes de Champagne 2006.

  Articolo "taggato" come:
  Categorie

L'Autore