Merengue e fantasia: la Repubblica Dominicana riparte dal digital marketing

Merengue e fantasia: la Repubblica Dominicana riparte dal digital marketing
17 Dicembre 07:00 2020 Stampa questo articolo

L’ente del turismo della Repubblica Dominicana in Italia, in attesa di poter tornare a viaggiare, ha continuato anche in questo periodo a tenere vivo l’interesse verso la destinazione attraverso una serie di campagne promozionali verso i media, gli influencer e gli operatori turistici.

Dall’organizzazione di attività di digital marketing verso una selezione di celebrità del web proseguendo con l’ideazione di una lezione di merengue online rivolta alla stampa fino ai webinar verso gli operatori di settore.

Nel mese di novembre, l’Ufficio del Turismo ha organizzato un’attività di influencer marketing inviando a casa di una selezione di quindici protagonisti del mondo digital uno special kit dominicano contenente prodotti tradizionali quali cioccolato e rum, gadget, materiali del paese con una lettera da parte dell’Ente che stimolava a viaggiare con la fantasia e invitava a visitare la destinazione appena possibile.

L’operazione ha generato un’intensa attività social su Instagram di Unboxing che è stata ripresa nelle varie stories degli influencer con tag ai profili ufficiali della destinazione, dando vita ad un passaparola molto positivo sulla Repubblica Dominicana.

E ancora nel mese di dicembre si è invece programmata una lezione online di merengue, ritmo nazionale dell’isola patrimonio dell’Unesco, coinvolgendo un ballerino professionista dominicano che ha insegnato ad un gruppo di giornalisti a muovere i primi passi di questo ballo. Dopo una presentazione dalla parte della direttrice Neyda Garcia sul tema del merengue, si è dato il via ad una vivace sessione di danza.

Infine l’Ente ha continuato con la formazione organizzando diversi webinar, in collaborazione con i principali tour operator italiani, verso le agenzie di viaggi, non ultimo quello con Tour 2000 a dicembre. Un’intensa attività di formazione a 360 gradi sulla destinazione concentrandosi su temi inediti e comunque distintivi dell’isola, quali l’ecologia, la gastronomia e l’offerta lusso.

«In questi mesi non ci siamo mai fermati – afferma Neyda Garcia, direttrice dell’Ente del Turismo in Italia – perché abbiamo voluto mantenere sempre accesi i riflettori sul nostro Paese molto amato dal mercato Italiano».

L’obiettivo di tutte queste attività è stato quello di promuovere quindi un’altra Repubblica Dominicana, raccontando un’isola ricca di attrazioni per tutti i target, dalla natura inesplorata alle attività di divertimento, contraddistinta da un’interessante storia e cultura coloniale fin dalla sua scoperta da parte di Cristoforo Colombo, dalla musica e dal ballo patrimonio dell’Unesco, dall’allegria del suo popolo, dalla varietà e dall’ottimo livello delle strutture alberghiere, inclusi hotel di lusso, boutique hotel e eco-lodge nella natura.

L'Autore